Quinews Radio Bruno Toscana

Ac Pisa 1909

Presentato ufficialmente il ritiro di Storo

Presso la sala stampa Renzo Passaponti è stato presentato ufficialmente il ritiro precampionato 2017/2018 del Pisa, che per la seconda stagione consecutiva si terrà nella località trentina di Storo, dal 15 al 26 luglio. Dopo l'introduzione dell'AS Riccardo Silvestri è il presidente nerazzurro Giuseppe Corrado a fare gli onori di casa: "Il ritiro sancisce l’avvio di una nuova stagione che parte con grande entusiasmo che ci viene trasmesso dai nostri tifosi. Questo dimostra che la gente di Pisa non si è raffreddata dopo la retrocessione ma vuole piuttosto che il prossimo sia il primo mattone di una costruzione importante. Abbiamo confermato la scelta fatta lo scorso anno: credo che in questa località ci sia tutto ciò che serve. Ci saranno una quarantina di persone al seguito, io stesso non vedo l’ora di potermi godere i benefici di una location che ha tutte le caratteristiche ideali, trovando quella pace di cui avremo bisogno per preparare al meglio il prossimo campionato".

A prendere poi la parola è il responsabile della comunicazione Diego De Carli"Nel 2006 abbiamo fatto partire il format dei cosiddetti ritiri moderni per promuovere e far conoscere la nostra valle. Questa è la nostra filosofia che porterà da noi tante squadre di Serie A e B. Abbiamo un campo al top, sono previste tre amichevoli, la prima sarà con una rappresentativa locale, mentre sulle altre due stiamo lavorando per soddisfare anche le esigenze del tecnico Gautieri. Potrebbero essere una con una squadra di Lega Pro ed un'altra con una formazione di Serie B o Serie A. Tutti gli allenamenti saranno a porte aperte. Verrà introdotto un piccolo biglietto solo per le amichevoli, ma ad un prezzo popolare. Anche quest’anno sarà la Piazza di Darzo ad ospitare la presentazione della squadra, programmata per venerdì 21 luglio”.

Programmato dalla società neroazzurra il ritiro pre-campionato

Prosegue la programmazione del Pisa in vista della prossima stagione, e la società nerazzurra rende noto che il ritiro pre campionato per la stagione 2017-2018 si svolgerà dal 15 al 26 luglio, a Storo, località del Trentino che ha già ospitato i toscani nella passata estate. Maggiori informazioni saranno rese note nella conferenza stampa relativa a ciò che si svolgerà nei prossimi giorni. Fonte: Tuttolegapro

Pisa: tante idee per la mediana

I nomi sono tanti, le caratteristiche simili, le idee ben chiare di Carmine Gautieri e della dirigenza nerazzurra: il Pisa nel corso delle prossime settimane proverà a chiudere per un centrocampista centrale che possa essere il perno della mediana a 3 che ha in testa l'allenatore nerazzurro. Si tratterà di un regista dai piedi buoni e con tanto fosforo che possa dirigere il gioco, dare fluidità alla manovra ed innescare gli attaccanti. Tra i profili seguiti dal Pisa ci sono il francese Anthony Taugourdeau del Piacenza, Marco Armellino del Matera, Dario Maltese della Reggiana, ma non solo. Infatti tutti e tre sono legati contrattualmente alle rispettive società che li reputano elementi imprescindibili e dunque le trattative potrebbe anche orientarsi altrove. Ma la sensazione è che, oltre che per il centravanti ed un secondo esterno offensivo (dopo Negro) la volontà dell'entourage nerazzurro sarà quella, se necessario, di fare un sacrificio proprio per il ruolo di regista di centrocampo. E non è da escludere - secondo le informazioni raccolte da TuttoPisa - che il forte interesse dell'Avellino per Di Tacchio (LEGGI) possa portare proprio ad uno scambio con il club irpino con Fabrizio Paghera che potrebbe fare il percorso inverso rispetto al mediano pugliese. Bresciano classe 1991, 27 presenze nell'ultimo campionato di B con l'Avellino, è cresciuto nel Brescia con cui ha esordito tra i professionisti prima del trasferimento a Verona. A gennaio 2012 il trasferimento al Lanciano (con Gautieri in panchina) dove conquista la promozione restando in Abruzzo sino alla stagione 2015-2016 prima del trasferimento in Irpinia. Complessivamente per il mediano 25enne 187 gare tra i professionisti di cui 164 (con 7 reti) in B.(tuttopisa)

Maurizio Mian: "Corrado è un amico ma non entro nel CdA perchè i pisani non mi vogliono"

Dalle colonne del quotidiano "La Nazione" torna a parlare l'imprenditore pisano Maurizio Mian​ in merito ad una presunta possibilità di entrare a far parte del CdA della società nerazzurra: "I Corrado sono grandi amici ma non entrerò nel consiglio di amministrazione. Soprattutto perchè non credo che la mia figura sia utile al Pisa e agli occhi del pubblico e questo un pò mi dispiace". Quindi Mian rafforza il concetto: "Non credo che i pisani gradirebbero questa soluzione E' un fatto che va tenuto in considerazione perchè non voglio certo fare un dispetto a nessuno. La vicenda Petroni è stata utile per capire che non sono gradito: mi ero offerto di fare da paciere ma la piazza ha reagito bersagliandomi di critiche e dimostrando con chiarezza che non sono utile alla causa".

 

Fonte:tuttopisa

Maikol Negro presentato a Pisa

Dopo l'allenatore Carmine Gautieri altra presentazione in casa Pisa, è la volta dell'attaccante Maikol Negro reduce da 17 reti con la maglia del Matera. Il contratto con il club lucano era in scadenza e la società nerazzurra è stata la più rapida di tutti ad accaparrarselo. Negro ha firmato un contratto di due anni con opzione sul terzo (LEGGI il comunicato). Queste le sue prime parole.

"La piazza ed il blasone di Pisa mi hanno convinto sin da subito. So che ci sono programmi ambiziosi ed ovviamente cercherò di fare il massimo per poter contribuire al raggiungimento degli obiettivi. Con Auteri ho lavorato molto ma avevo bisogno di un progetto vincente e non poteva esserci niente meglio di Pisa. So che troverò Mister Gautieri e l'allenatore per un giocatore è importante, so che gioca con il 4.3.3 e quindi si adatta bene alle mie caratteristiche però quello che mi chiederanno di fare lo farò. Quest'anno ho giocato più da prima punta perchè non c'erano riferimenti nel tridenti ma sono un esterno sinistro. Ha influito la volontà anche di cambiare e provare un girone diverso rispetto a quelli nei quali avevo militato". Quindi Negro prosegue: "Quando devi vincere gli aspetti da tenere in considerazione sono sempre gli stessi: dedizione, cattiveria, impegno. Indipendentemente dal girone". Sui gol fatti: "Mi piace assumermi le mie responsabilità e so che da me la società ed i tifosi si aspettano molto, sono venuto qua per vincere e non lo nascondo". Sul pubblico di Pisa: "Ho giocato 2-3 volte contro il Pisa, a me piace giocare negli stadi con tifoserie calde".

Il Presidente Corrado interviene sullo staff medico: "Con il Dottor Lioci continueremo poi dovremo sistemare al meglio la parte del coordinamento per cercare di far sì che i giocatori stiano bene e che tutti si curino nella stessa struttura. Alcune cose sono andate bene ed altre meno bene. C'è un contratto biennale con la Casa di Cura San Rossore che è una delle eccellenze della città di Pisa e lo onoreremo sia per quel che riguarda le strutture ed il recupero dei giocatori che per la sponsorizzazione".