Quinews Radio Bruno Toscana

Altri sport

Trofeo Buffoni, è l'azzurro Colnaghi a trionfare

48° Trofeo Buffoni, vince Luca Colnaghi che bissa il Gp Liberazione del 2016.

.

Montignoso. Ultimo scollinamento dalla Fortezza di Montignoso, passano in ordine Bagioli, Zana e Innocenti seguiti sgranati da un plotoncino comprendente Colnaghi, Mazzucco, Asllani, Rastelli e via via gli altri. Sulla discesa c'è il ricompattamento e poi nel tratto di pianura prima della salitella di Montignoso ci sono vari tentativi di assolo. Ci prova Asllani, poi Mazzucco ed anche Innocenti ma il traguardo è troppo vicino ed interessa a tutti. Gruppetto compatto all'inizio della salita che porta all'arrivo di circa un chilometro e il più forte è Colnaghi che stacca prima Zana, poi Mazzucco ed infine Innocenti, l'ordine di arrivo resta questo. Colnaghi e Zana avevano già vinto otto volte a testa, per il giovane della Biringhello la striscia si allunga. Da notare che questa zona porta bene a Colnaghi tanto che aveva vinto a Turano nel Gp Liberazione di Massa nel 2016 e quest'anno era andato vicino al bis arrivando secondo. Ora trionfa anche a Montignoso. Qui sarà ricordato. Da notare l'ordine di arrivo: Colnaghi, Zana, Mazzucco, Innocenti, Asllani, Bagioli, Petrucci, Imbriglia e Rubino: otto azzurri nazionali di De Candido su dieci!

 

 

 

 

Marina di Massa, sabato 16 circuito della Riviera Apuana

Ciclismo, gli juniores impegnati sabato nell'anteprima del Trofeo Buffoni di Montignoso nel circuito Riviera apuana fra Marina di Massa e Cinquale.

In attesa della gara internazionale “Trofeo Buffoni” di domenica a Montignoso le squadre già presenti in zona disputeranno domani ( sabato 16 settembre), il circuito della Riviera Apuana che sarà sviluppato fra Ronchi di Marina di Massa e Cinquale di Montignoso e sarà raccolto nell'anello fra il viale a mare di Ronchi e via Verdi all'interno con svolte in via Intercomunale a Cinquale ( aeroporto) e via Ronchi a Ronchi con il tratto finale dei 25 giri che dirotterà i corridori all'arrivo di Marina di Massa davanti al pontile , a Villa Cuturi. Saranno presenti i migliori italiani ed anche qualche squadra straniera arrivati in anticipo per preparare la gara di domenica, è un circuito piatto, senza difficoltà e come nella scorsa edizione si prevede una gran volata finale. Comunque lo spettacolo sicuramente non mancherà e gli atleti potranno essere visti passare molte volte e poi ci saranno i premi volanti. E' dunque una gara sicuramente interessante e dove molti atleti punteranno a vincerla. Sicuramente presente il campione europeo Michele Gazzoli che sta cercando di affrettare i tempi del recupero dopo l'infortunio ed in preparazione del mondiale della prossima settimana in Norvegia, cosi come sarà presente il campione italiano Alessio Acco del Romagnano. Ma poi ci saranno da tenere d'occhio anche gli stranieri, soprattutto i tedeschi forti nelle volate.

Tutto pronto a Montignoso per la corsa più importante, il 48° Trofeo Buffoni, internazionale e premondiale juniores.

Montignoso. Dopo il grosso successo della presentazione del Buffoni a Villa Bertelli alla quale erano presenti le più alte autorità politiche e sportive, ci si avvicina alla corsa in programma Domenica 17 p.v. con partenza dalla centralissima P.zza Garibaldi di Forte di Marmi alle ore 13,30 e arrivo a Montignoso davanti alla sede Comunale di Villa Schiff alle ore 17,30 circa.

Con l'arrivo di ieri mattina in zona della Nazionale guidata da Rino De Candido Montignoso e tutto il mondo del ciclismo entra nell'atmosfera magica di questa grande corsa che attirerà in zona, per diversi giorni squadre, sportivi e giornalisti anche dall'estero. Molto seguita quindi anche dai media.

 

200 gli atleti iscritti ( di più non è stato possibile per regolamento e sicurezza), 50 le squadre partecipanti di cui 12 nazionali straniere e 38 squadre italiane. Fra le nazionali spicca il nome della Nazionali italiana con i quattro atleti che difenderanno i colori azzurri la settimana successiva ai Mondiali che si disputeranno in Norvegia. La squadra Italiana guidata da Rino De Candido è composta dal campione Europeo su strada e pista Michele Gazzoli, poi Samuele Rubino, Alex Raimondi e Andrea Pierobon che gli sportivi potranno già ammirare in allenamento in questi giorni sui tornanti della Fortezza di Montignoso o sui viali a mare. La Nazionale sarà ricevuta dal Sindaco del Comune di Montignoso e da tutta l'Amministrazione Comunale a Villa Schiff Venerdi 15 alle 11,30.

 

Oltre ai campioni del mondo delle varie specialità saranno presenti anche

 

il Campione Italiano Crono Antonio Puppio U.C. Bustese (VA).

 

Poi i campioni regionali, Lorenzo Cataldo della Toscana, Aurelio Massaro Sicilia, Emanuele Amadio, Friuli; Filippo Zana Veneto e attuale capoclassifica italiana a punti, Giovanni Aleotti per l'Emilia Romagna e Luca Roberti del Lazio.

 

Poi naturalmente tutti gli altri della rosa nazionale azzurra sotto osservazione dello stesso Ct De Candido e cioe: Stefano Corti, Luca Colnaghi ( già vincitore di un Gp Liberazione a Turano), Luca Rastelli, Enrico Pasqualotto, Matteo Bolcato, Giulio Masotto, Samuele Carpene, Mattia Petrucci, Fabio Mazzucco, Riccardo Morro, Francesco Piro, Gabriele Brega, Marti Marcellusi, Gabriele Benedetti ( del Gc Romagnano), Filippo Magli e Andrea Innocenti, ultimo fresco vincitore del Giro della Lunigiana.

Formula 1, Gp Italia: Dominio Mercedes, stravince Hamilton che torna in testa al mondiale! Terzo Vettel

Un Super Lewis Hamilton stravince il Gran Premio di Monza, tredicesimo atto del mondiale di Formula 1. Leadership del mondiale per lui, con tre punti di vantaggio sulla Ferrari. Una gara dominata dal primo all'ultimo giro. Secondo Valtteri Bottas, terzo Sebastian Vettel davanti a Daniel Ricciardo. Quinto Raikkonen.

 

Fonte:eurosport

Rossi: frattura alla gamba. Operato. "Mi sento bene"

 

Il nove volte iridato operato ad Ancona per la frattura di tibia e perone. Rossi: "quando mi sono svegliato questa mattina stavo già bene"

AGGIORNAMENTO DEL 1 SETTEMBRE ORE 11:50

"Rossi resta in ospedale tre o quattro giorni, poi ce ne vorranno 30-40 di convalescenza, e dovrà fare fisioterapia in un centro di riabilitazione".Ha dichiarato il prof. Raffaele Pascarella, direttore dell'Unita' operativa di Ortopedia e Traumatologia dell'ospedale di Torrette in una conferenza stampa sulle condizioni di Valentino Rossi. "Vuole tornare a correre. Mi ha colpito la sua tranquillità".

fONTE:moto.it