Quinews Radio Bruno Toscana

Altri sport

Tutto pronto a Montignoso per la corsa più importante, il 48° Trofeo Buffoni, internazionale e premondiale juniores.

Montignoso. Dopo il grosso successo della presentazione del Buffoni a Villa Bertelli alla quale erano presenti le più alte autorità politiche e sportive, ci si avvicina alla corsa in programma Domenica 17 p.v. con partenza dalla centralissima P.zza Garibaldi di Forte di Marmi alle ore 13,30 e arrivo a Montignoso davanti alla sede Comunale di Villa Schiff alle ore 17,30 circa.

Con l'arrivo di ieri mattina in zona della Nazionale guidata da Rino De Candido Montignoso e tutto il mondo del ciclismo entra nell'atmosfera magica di questa grande corsa che attirerà in zona, per diversi giorni squadre, sportivi e giornalisti anche dall'estero. Molto seguita quindi anche dai media.

 

200 gli atleti iscritti ( di più non è stato possibile per regolamento e sicurezza), 50 le squadre partecipanti di cui 12 nazionali straniere e 38 squadre italiane. Fra le nazionali spicca il nome della Nazionali italiana con i quattro atleti che difenderanno i colori azzurri la settimana successiva ai Mondiali che si disputeranno in Norvegia. La squadra Italiana guidata da Rino De Candido è composta dal campione Europeo su strada e pista Michele Gazzoli, poi Samuele Rubino, Alex Raimondi e Andrea Pierobon che gli sportivi potranno già ammirare in allenamento in questi giorni sui tornanti della Fortezza di Montignoso o sui viali a mare. La Nazionale sarà ricevuta dal Sindaco del Comune di Montignoso e da tutta l'Amministrazione Comunale a Villa Schiff Venerdi 15 alle 11,30.

 

Oltre ai campioni del mondo delle varie specialità saranno presenti anche

 

il Campione Italiano Crono Antonio Puppio U.C. Bustese (VA).

 

Poi i campioni regionali, Lorenzo Cataldo della Toscana, Aurelio Massaro Sicilia, Emanuele Amadio, Friuli; Filippo Zana Veneto e attuale capoclassifica italiana a punti, Giovanni Aleotti per l'Emilia Romagna e Luca Roberti del Lazio.

 

Poi naturalmente tutti gli altri della rosa nazionale azzurra sotto osservazione dello stesso Ct De Candido e cioe: Stefano Corti, Luca Colnaghi ( già vincitore di un Gp Liberazione a Turano), Luca Rastelli, Enrico Pasqualotto, Matteo Bolcato, Giulio Masotto, Samuele Carpene, Mattia Petrucci, Fabio Mazzucco, Riccardo Morro, Francesco Piro, Gabriele Brega, Marti Marcellusi, Gabriele Benedetti ( del Gc Romagnano), Filippo Magli e Andrea Innocenti, ultimo fresco vincitore del Giro della Lunigiana.