News on-line dalla Toscana

Ascolta l'ultima edizione del radiogiornale

  

 

  

Altri sport
Lunedì sapremo chi sarà il vincitore del Pegaso d'oro per lo sport toscano Stampa
Altri sport
Scritto da Massimo Stefanini   
Mercoledì 21 Gennaio 2015 12:20

Lunedì prossimo conosceremo il vincitore del “Pegaso dello sport” 2015 che il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi sceglierà fra questi 10 candidati, rimasti in corsa dopo una prima selezione da una rosa iniziale di 18: il pugile Angelo Ardito, il paracanoista Pier Alberto Buccoliero, i nuotatoriGabriele Detti e Chiara Masini Luccetti, la fiorettista Martina Batini, la pattinatrice Giada Cavataio, il maratoneta Daniele Meucci, il velista Ettore Botticini, il coach di basket Paolo Moretti e la squadra di volley femminile de Il Bisonte Firenze. La cerimonia di premiazione si terrà 

AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...
 
HALL OF FAME A FIRENZE TANTI OSPITI E PREMIATI Stampa
Altri sport
Scritto da Benedetta Bolognesi   
Lunedì 19 Gennaio 2015 14:56

 

Presidente della Lega Tavecchio al microfono di Lenoci

 

Il calcio italiano celebra la sua Hall of Fame, il premio istituito dalla Figc e dalla Fondazione Museo del Calcio e assegnato ogni anno ai più illustri protagonisti della storia calcistica del Paese. Questa mattina a Palazzo Vecchio, nella Sala d'Arme, la cerimonia di consegna dei premi ai vincitori dell'edizione 2015. Tra i premiati, annunciati lo scorso ottobre, presenti Carlo Ancelotti, Giuseppe Marotta, Stefano Braschi e Sandro Mazzola, mentre Fabio Cannavaro, Diego Armando Maradona e Carolina Morace non erano presenti a casua di precedenti impegni.

C'erano anche il ct della Nazionale, Antonio Conte, il presidente della Figc Carlo Tavecchio, Arrigo Sacchi e il sindaco di Firenze Dario Nardella. La Commissione, composta dal presidente dell'Ussi Luigi Ferrajolo e dai giornalisti sportivi Claudio Brachino, Giovanni Bruno, Enzo Bucchioni, Riccardo Cucchi, Paolo De Paola, Matteo Marani, Andrea Monti, Vittorio Oreggia e Carlo Paris, ha inoltre assegnato il premio alla memoria a Ferruccio Novo, Carlo Carcano e Giacomo Bulgarelli.

 

 

Ds della Fiorentina Pradè al microfono di Lenoci

AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...
 
Basket, Pistoia tiene testa a Milano che si impone di misura nella partitissima Stampa
Altri sport
Scritto da Massimo Stefanini   
Martedì 13 Gennaio 2015 15:15

Peccato. Rimane comunque una prova maiuscola per Pistoia basket che ha ceduto alla capolista del campionato, l’Armani Milano solo ad un minuto dal termine. Sul 70-72 il Longobard warrior Ragland, quasi allo scadere dei 24 secondi, e marcatissimo ha estratto dal cilindro una tripla da 7 metri che si è rivelata decisiva insieme ad una palla recuperata dalla premiata ditta Melli-Gentile (quest’ultimo Mvp del match con 25 punti). Guidata in campo da un Filloy metronomo e con la bacchetta della direzione 

AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...
 
FOLGORE 50 ANNI DI STORIA QUESTO SABATO SERATA FINALE DI FESTEGGIAMENTI Stampa
Altri sport
Scritto da Benedetta Bolognesi   
Venerdì 09 Gennaio 2015 16:40

 

 

Questo sabato 10 Gennaio grande serata di chiusura dell'anno dei festeggiamenti per i 50 ANNI DELLA FOLGORE , ad essa sono chiamati a partecipare autorità sportive e soprattutto coloro che hanno contribuito alla stesura del libro che narra la storia di questi 50 anni una dinamica società sportiva che dal 1964 porta avanti l'insegnamento e la pratica della pallavolo coinvolgendo migliaia di giovani.

Ascoltate le parole del Presidente della Folgore Riccardo Taddei ai nostri microfoni 

AddThis Social Bookmark Button
 
Vent'anni senza Carlos Monzon, pugile spietato e "maledetto" anche fuori dal ring Stampa
Altri sport
Scritto da Redazione   
Lunedì 05 Gennaio 2015 13:44

Venti anni senza Carlos Monzon. In Argentina sono già cominciate le commemorazioni di questo straordinario campione, forte e spietato sul ring e anche nella vita, che nella storia dei pesi medi è stato secondo soltanto a Ray Sugar Robinson. Viso da indio, povero di famiglia e scampato al tifo, cattivo perchè così l'avevano reso gli anni dell'adolescenza, sul ring stendeva, tra un montante e un gancio, gli avversari uno dopo l'altro, mentre fuori, a parte i periodi in cui si preparava ad un incontro, viveva quasi sempre sull'orlo del precipizio, tra gloria e scandali amorosi. A un certo punto prese la strada della palestra e subito dopo della boxe perchè aveva capito che quei pugni potevano portarlo in alto, e fargli dimenticare le notti passare a dormire in terra, perchè a casa sua non c'era neppure il letto. Così uscì fuori dalla miseria, a forza di Ko e vittorie, come quelle contro Nino Benvenuti, al quale strappò il titolo mondiale.

AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 83