Quinews Radio Bruno Toscana

Italia, i convocati di Di Biagio per lo stage a Coverciano: mancano i giocatori delle big

Prime convocazioni per Luigi Di Biagio da commissario tecnico della Nazionale. Sono 24 gli azzurri convocati per lo stage in programma da lunedi' 26 a mercoledi' 28 febbraio al Centro Tecnico Federale di Coverciano, primo raduno del 2018 a cui non prenderanno parte i calciatori delle squadre impegnate nel posticipo della 7ª giornata di ritorno del campionato di Serie A (Cagliari-Napoli) e dei quattro club che la prossima settimana scenderanno in campo per disputare le gare di ritorno della semifinale di Coppa Italia (Atalanta, Juventus, Lazio e Milan), a eccezione del difensore atalantino Alessandro Bastoni grazie alla disponibilita' del club bergamasco. Lo stage si aprira' lunedi' a mezzogiorno con la conferenza stampa del ct Di Biagio, chiamato a guidare la Nazionale in occasione delle due amichevoli con l'Argentina e l'Inghilterra che si disputeranno rispettivamente il 23 marzo a Manchester e il 27 a Londra. Due le sedute di allenamento in programma lunedi' e martedi' pomeriggio, mentre mercoledi' a mezzogiorno gli azzurri affronteranno la Primavera della Fiorentina. L'elenco dei convocati:

Portieri: Simone Scuffet (Udinese), Alex Meret (Spal).

Difensori: Alessandro Bastoni (Atalanta), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Antonio Barreca (Torino), Davide Biraschi (Genoa), Kevin Bonifazi (Torino), Federico Ceccherini (Crotone), Gian Marco Ferrari (Sampdoria), Lorenzo Venuti (Benevento), Francesco Zampano (Udinese)

Centrocampisti: Daniele Baselli (Torino), Marco Benassi (Fiorentina), Danilo Cataldi (Benevento), Alberto Grassi (Spal), Rolando Mandragora (Crotone), Lorenzo Pellegrini (Roma)

Attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo), Gianluca Caprari (Sampdoria), Federico Chiesa (Fiorentina), Federico Di Francesco (Bologna), Roberto Inglese (Chievo Verona), Andrea Pinamonti (Inter), Matteo Politano (Sassuolo).

Fonte: Corriere dello Sport

Europa League, sorteggio ottavi: ecco le avversarie di Milan e Lazio

Così i sorteggi degli Europa League per gli ottavi di finale. La Lazio incontrerà la Dinamo Kiev: andata all’Olimpico l’8 marzo, ritorno il 15 in Ucraina. Il Milan giocherà nelle stesse date contro l’Arsenal, uno degli avversari più difficili della competizione. Andata a San Siro, ritorno a Londra. 

Sulla carta è un impegno difficile per gli uomini di Gattuso. Ma è anche vero che l’Arsenal non sta vivendo un momento di grandissimo splendore. Fragile in difesa e sesto in campionato e staccato dal Tottenham a -7 e ha faticato a superare il turno di Europa League contro il modesto Östersund perdendo all’Emirates Stadium per 1-2.

Tutte le partite degli ottavi (andata 8/02 ritorno 15/02
Lazio (Ita) - Dinamo Kiev (Ucr) 
Lipsia (Ger) - Zenit (Rus) 
Atletico Madrid (Spa) - Lokomotiv Mosca (Rus) 
Cska Mosca (Rus) - Lione (Fra) 
Marsiglia (Fra) - Athletic Bilbao (Spa) 
Sporting Lisbona (Por) - Viktoria Plzen (Cec)
Borussia Dortmund (Ger) - Salisburgo (Aut) 
Milan (Ita) - Arsenal (Ing)

 

Fonte: CORRIERE

Europa League: Lazio e Milan agli ottavi di finale, Napoli e Atalanta eliminati

Si riduce a due il numero delle squadre italiane in Europa LeagueLazio e Milan proseguono la loro corsa agli ottavi di finale, mentre Napoli e Atalanta salutano la compagnia.

Il Milan affrontava l’impegno di stasera con la tranquillità del 3-0 dell’andata in trasferta. Il Ludogorets anche al ritorno si è confermato un avversario al di sotto del livello dei rossoneri, ai quali è bastato un gol di Borini per risolvere definitivamente la pratica. La Lazio doveva invece recuperare lo 0-1 dell’andata contro la Steaua Bucarest, e lo ha fatto nel migliore dei modi. Due gol di Immobile e uno di Bastos hanno chiuso il discorso già nel primo tempo, con l’attaccante italiano che ha poi completato la tripletta nella ripresa. Felipe Anderson ha poi completato il 5-1 finale.

Destino diverso per l’Atalanta, che partiva dal 2-3 dell’andata. La squadra di Gasperini ha disputato una grande partita contro il Borussia Dortmund: avanti dopo pochi minuti con Toloi, i nerazzurri sono andati più volte vicini al raddoppio ma nel finale è arrivata la beffa, con Pyszczek che ha firmato il pareggio decisivo e mandato agli ottavi un Borussia bravo e fortunato. Anche il Napoli doveva rimontare, l’1-3 casalingo contro il Lipsia. Gli azzurri ci hanno provato, ma dopo il gol di Zielinski il raddoppio di Insigne è arrivato troppo tardi: la squadra di Sarri ha così salutato l’Europa.

Fonte: www.oasport.it/

Champions: Roma sconfitta dallo Shakhtar 2-1. Senza reti Siviglia-Man Utd

Sconfitta amara per la Roma nella gara di andata degli ottavi di finale di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. Dopo un ottimo primo tempo, che ha visto i giallorossi chiudere in vantaggio per 1-0 grazie alla rete di Cengiz Under(la quinta nelle ultime quattro partite), nella ripersa la squadra di Fonseca ha cambiato marcia e ha prima trovato il pareggio con Facundo Ferreyra (disattenta la difesa della Roma) e successivamente il gol della vittoria con Fred, abile a battere Alisson con un calcio di punizione dal limite. Capitolini che nel recupero hanno rischiato grossissimo ma Bruno Peres ha salvato tutto sulla linea con Alisson battuto. Fra tre settimane la sfida di ritorno all'Olimpico con la Roma che dovrà vincere a tutti i costi per proseguire l'avventura in Champions League.

Finisce invece 0-0 all'Estadio Ramón Sánchez Pizjuán la partita tra Siviglia e Manchester United. Meglio la squadra di Montella che avrebbe meritato di più, può ritenersi soddisfatto, invece, Josè Mourinho che riesce ad uscire imbattuto dalla trasferta spagnola.

Fonte: TUTTOMERCATOWEB

Champions: il Bayern umilia il Besiktas, pareggiano Chelsea e Bercellona

Negli ottavi di finale di Champions League, tutto rimandato al Camp Nou: il big match Chelsea-Barcellona finisce 1-1 nell'andata degli ottavi di Champions League 2018. I Blues hanno impostato una gara difensiva, ma hanno trovato meritatamente il gol del vantaggio al 17' della ripresa con Willian. Leo Messi pareggia i conti al 30' dopo un grossolano errore difensivo degli avversari. Sfida senza storia invece quella di Monaco con il Bayern di Jupp Heynckes che ha rifilato 5 gol al Besiktas di Gunes, qualificata a sorpresa per gli scontri diretti: doppiette di Muller Lewandowski.

Fonte: Quotidiano.net

Europa League, male le italiane: ko Napoli, Lazio e Atalanta. Vince solo il Milan

Si è concluso il giovedì di Europa League, che ha visto in campo l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League con ben 4 italiane in campo. Alle 19vittoria in scioltezza del Milan, che batte 3-0 in trasferta il Ludogorets. Ko invece l’Atalanta, che viene beffata nel recupero da Batshuayi ma il 2-3 a Dortmund lascia aperto il discorso. Alle 21.05 arrivano altri due ko: la Lazio cede in casa dello Steaua Bucarest, mentre il Napoli si arrende clamorosamente 3-1 al Lipsia al San Paolo.