Quinews Radio Bruno Toscana

Eccellenza

Quarti di finale: la Baldaccio Bruni perde 3-2 con il Villabiagio ed abbandona la Coppa

Si sono giocate nel pomeriggio i quarti di finale della Coppa Italia di Eccellenza: l'unica toscana rimasta la Baldaccio Bruni perde con onore 3-2 con il Villabiagio ed esce dalla Coppa. Tutti gli aggiornamenti delle quattro sfide:

Clodiense-Romanese (andata 0-1) 2-1 (6' Cacurio, 24' Guariniello, 37' Conti)
Villabiagio-Baldaccio Bruni (0-0) 3-2 (44' Tomassini, 57' Quadroni, 60' Ciurnelli A., 80' Cenerini, 92' Bruni)
Paterno-Tortolì (4-4) 3-1 (51' Di Ruocco, 61' Aquino, 68' Nieddu, 80' Vitale)
Altamura-Troina (0-1) 0-1 (54' Diallo)

Questi quindi gli accoppiamenti delle semifinali: Romanese-Villabiagio, Paterno-Troina. Queste le posizioni attuali in classifica nei rispettivi gironi di Eccellenza delle quattro squadre superstiti: Romanese (Lombardia) terzo posto a 10 punti dalla prima; Villabiagio (Umbria) primo posto con 2 punti di vantaggio sulla seconda; Paterno (Abruzzo) terzo posto a 3 punti dalla prima; Troina (Sicilia) secondo posto a 2 punti dalla prima. Ricordiamo che la vincente della finale del "Bozzi" delle Due Strade sarà automaticamente promossa in serie D 2017/18 (diritto che passerà alla finalista nel caso in cui la vincente abbia già vinto il proprio girone di Eccellenza).

I TABELLINI
Clodiense-Romanese 2-1

CLODIENSE: Bastianello, Arthur, Boscolo Gioachina, Conti, Nnamani, Abcha, D'Incà, Malagò, Zambon, Pradolin, Cacurio. A disp.: Salvagno, Brentan, Moretto, Boscolo Nata, Abrefah, Boscolo Zemelo, Rivi. All.: De Mozzi.
ROMANESE: Bertoli, Zendrini, Reccagni, Bulla, Zanoni, Santinelli, Trovesi, Vitari, Gugolati, Belotti, Guariniello. A disp.: Mazzetti, Moretti, Nichi, Singh, Mazzoleni, Famada, Quardi. All.: Mignani.
ARBITRO: Rispoli di Locri, coad. Da Beltrame di Udine e Segat di Pordenone.
RETI: 6' Cacurio, 24' Guariniello, 37' Conti.

Villabiagio-Baldaccio Bruni 3-2
VILLABIAGIO: Agostini R., Vergaini, Nofri Onofri (81' Agostini L.), Biviglia (69' Goretti), Cenerini, Ciurnelli A., Marchesini (62' Ciurnelli C.), Gramaccia, Pettinelli, Tomassini, Cardarelli. A disp.: Kikkri, Belli, Sisani, Porricelli. All.: Cocciari.
BALDACCIO BRUNI: Giovagnoli, Aquilini (71' Ruggeri), Poponcini, Angiolucci, Rosati, Bruni, Bindi, Andreoli, D'Urso, Quadroni, Rossi. A disp.: Guerri C., Guerri L., Minocci, Massaccesi, Castellone, Panicucci. All.: Benedetti.
ARBITRO: Perri di Roma, coad. da Pompei Poentini di Pesaro e Aniello Ricciardi di Ancona
RETI: 44' Tomassini, 57' Quadroni, 60' Ciurnelli A., 80' Cenerini, 92' Bruni.
NOTE: Ammoniti Bindi, Biviglia, Marchesini, Agostini, Rossi, Ciurnelli C. Espulso al 79' Rosati.
Gara molto tesa quella di Castiglione della Valle dove la Baldaccio Bruni è chiamata a siglare almeno un gol per passare il turno. La squadra di Benedetti, praticamente al completo, si fa subito pericolosa al 2' quando il portiere umbro Riccardo Agostini è chiamato a salvare sul diagonale di D'Urso. Il Villabiagio risponde con un'incursione di Cardarelli in area (chiesto vanamente il rigore) e poi con la botta da lontano di Marchesini che non preoccupa Giovagnoli. Nel finale di frazione è Tomassini a farsi pericoloso su assist di Cardarelli, ma l'azione sfuma in area di rigore. All'ultimo tuffo del primo tempo il Villabiagio passa: punizione rasoterra di Biviglia, Giovagnoli respinge troppo corto e Tomassini firma il tap-in che vale l'1-0. Nella ripresa, dopo un paio di tentativi dei locali, la Baldaccio alza i ritmi: prima Poponcini crossa per Rossi che anticipa il portiere ma sulla linea salva Ciurnelli A., quindi ecco il meritato pari toscano con Quadroni abile a ribadire in rete una respinta di di Agostini su incornata di D'Urso. L'1-1, che qualificherebbe la Baldaccio, dure però solo tre minuti: al 60' su cross di Gramaccia da sinistra, Giovagnoli sbaglia l'intervento e consente ad Alessio Ciurnelli di insaccare da sottomisura. Le residue speranze dei valtiberini svaniscono nel giro di un minuto al 79': prima viene espulso Rosati per una manata a Ciurnelli C., quindi poco dopo su punizione Cenerini trova il varco giusto per il 3-1 che di fatto chiude i conti in anticipo. La Baldaccio ha un sussulto nel recupero con il gol di Bruni al 92' su servizio di Castellone: 3-2. Ma ormai è tardi per rimettere in piedi la qualificazione, la Baldaccio esce con l'onore delle armi e abbandona il sogno Coppa.

Paterno-Tortolì 3-1
PATERNO: Serpietri, Di Rocco, De Iorio, Vitale, Di Stefano, D’Amico, Di Ruocco, Kras, Aquino, Bolzan, Leccese. A disp.: Parente, Tibaldi, Alessandroni, Albertazzi, Puglia, Scatena, De Patre. All.: Alessandro Lucarelli. 
TORTOLÌ: Floris, Serra, Piroddi, Lepore, Vignati, Alessandrì, Angheleddu, D'Agostino, Nieddu, Placentino, Figos. A disp.: Pischedda, Doddo, Loi, Lai, Fois, Orrù, Viani. All.: Francesco Loi.
ARBITRO:  Robilotta di Sala Consilina, coad. da Montagnani di Salerno e  Caso di Nocera Inferiore.
RETI: 51' Di Ruocco, 61' Aquino, 68' Nieddu, 80' Vitale.

Altamura-Troina 0-1
ALTAMURA: Keita, Natale, Rotunno, Di Benedetto, Cannito, Montemurro, Di Senso, Ostuni, Bottone, Sisalli, Fernàndez. All.: Luigi Panarelli.
TROINA: Lizzoni, Del Col, Orlando, Tuninetti, Silvestri, Fricano, Souare, De Souza Santos, Diallo, Marletta, Adeyemo. All.: Giuseppe Pagana.
ARBITRO: Crezzini di Siena.
RETI: 54' Diallo.

Fonte: Almanacco Calcio Toscano

In campo i quarti di finale della Coppa Italia

90 minuti decisivi per i quarti di Coppa Italia Dilettanti: questo pomeriggioi alle 14.30 si giocano le gare di ritorno che decideranno i nomi delle semifinaliste. I risultati maturati all'andata lasciano aperto ogni scenario possibile, nel caso in cui il conteggio delle reti segnate in casa e in trasferta finisse in parità al termine dei tempi regolamentari si andrà ai calci di rigore. Ecco il programma e le designazioni arbitrali:

Clodiense-Romanese (andata 0-1): Giuseppe Rispoli di Locri
Villabiagio-Baldaccio Bruni (0-0): Mario Perri di Roma
Paterno-Tortolì (4-4): Cristian Robilotta di Sala Consilina
Altamura-Troina (0-1): Valerio Crezzini di Siena

FONTE: lnd.it

Coppa Italia quarti di finale: finisce in parità (0-0) l'andata tra Baldaccio Bruni e Villabiagio

  Si è giocata oggi alle 14.30 l'andata dei quarti di finale della Fase Nazionale della Coppa Italia di Eccellenza ad Anghiari tra la Baldaccio Bruni ed il Villabiagio, formazione umbra.
Splendido pomeriggio di sole in Val Tiberina: ci sono tutte le condizioni per giocare una grande gara. Mister Benedetti deve sempre fare a meno dell'infortunato Terzi, mentre mancano anche Zurli e lo squalificato Ruggeri. Villabiagio al gran completo con bomber Porricelli dirottatto, per lo meno all'inizio, in panchina. La Baldaccio veste il completo verde, gli umbri invece propongono una maglia arancione fosforescente! Al 4' subito occasione gigantesca per la Baldaccio: splendido lancio di Quadroni per D'Urso che solo davanti al portiere cerca il pallonetto che però non inganna Agostini R. La partita, comunque, sembra farla la squadra umbra, anche se in questi primi minuti c'è un Quadroni particolarmente ispirato, pericoloso anche direttamente da calcio d'angolo (ottimo l'intervento di Agostini). Al 31' altra occasione importantissima per la Baldaccio: torre di D'Urso per Quadroni, gran destro al volo da dentro l'area e palo pieno a portiere battuto. È l'ultima emozione del primo tempo che si chiude sullo 0-0: più occasioni per la Baldaccio, più possesso per il Villabiagio. Inizia la ripresa e ancora la Baldaccio vicinissima al vantaggio: splendido cross di Quadroni per l'incornata a colpo sicuro di D'Urso da due metri e miracolo di Agostini che grazie anche alla traversa respinge. Al 70' la prima grande occasione anche per il Villabiagio: cross di Nofri Onofri per il neoentrato Porricelli che da ottima posizione mette incredibilmente fuori di testa. Con il passare dei minuti, la Baldaccio cala di intensità e il Villabiagio fa più paura. Ma all'83' è ancora Quadroni a scaldare le mani al portiere avversario con un bel tiro dalla distanza. Finisce così 0-0: c'è rimpianto per le occasioni sprecate, ma è stato importante non aver subìto gol. Qualificazione tutta in ballo: si deciderà mercoledì prossimo nel ritorno del "Vestrelli" di Castiglione della Valle.

IL TABELLINO: 0-0
BALDACCIO BRUNI: Giovagnoli, Aquilini, Poponcini, Angiolucci, Rosati (69' Guerri L.), Bruni, Bindi, Andreoli, D'Urso, Quadroni, Rossi (78' Massaccesi). A disp.: Guerri C., Minocci, Ricci, Tizzi, Castellone. All.: Andrea Benedetti.
VILLABIAGIO: Agostini R., Vergaini (62' Belli), Nofri Onofri, Goretti, Cenerini, Biviglia, Ciurnelli, Gramaccia, Tomassini (65' Porricelli), Cardarelli, Pettinelli (81' Agostini L.). A disp.: Kikkri, Bulla, Marchesini, Sisani. All.: Cocciari.
ARBITRO: Faraon di Conegliano, coad. da Ceolin di Treviso e Zanette di Conegliano.
NOTE: Angoli 2-5. Ammoniti Bindi, Bruni, Ciurnelli. Recupero 1'+4'.

Fonte: Almanacco Calcio Toscano

Coppa Italia di eccellenza si giocano i quarti di finale della fase nazionale

Torna  la Coppa Italia Dilettanti con le gare di andata dei quarti di finale della Fase Nazionale. Squadre in campo mercoledì 15 marzo alle 14.30. Il trofeo nazionale, che vale un posto in Serie D, da domenica scorsa può contare tra le formazioni rimaste in corsa una che ha già conquistato sul campo la promozione al massimo campionato della LND. Si tratta del Tortolì: il team sardo, guidato dal tecnico Francesco Loi, ha conquistato la Serie D con 4 giornate di anticipo. Per il Tortolì sarà la prima volta in D in 64 anni di storia. Questo il programma completo dell'andata dei quarti di finale (e le designazioni arbitrali):

Romanese-Clodiense (Marco Russo di Torre Annunziata)
Baldaccio Bruni-Villabiagio (Davide Faraon di Conegliano)
Tortolì-Paterno (Julio Milan Silvera sez. Valdarno)
Troina-Team Altamura (Andrea Beretta di Monza) . Fonte: Almanacco Calcio Toscano

 

 

 

 



 

Coppa Italia: la Baldaccio Bruni supera il Rimini ai calci di rigore ed accede ai quarti di finale

E' stata una giornata decisiva per la Baldaccio Bruni di Andrea Benedetti che ierii pomeriggio è riuscita a superare soltanto dopo i calci di rigore il fortissimo Rimini, accedendo qui di ai quarti di finale della Coppa Italia. Il Rimini aveva fatto suo l'incontro d'andata battendo la formazione di Benedetti per 2-0. Un
Pomeriggio soleggiato, anche se ventoso ad Anghiari: Baldaccio in campo in completo verde, come di consueto, e Rimini con la classica maglia biancorossa a quarti. Benedetti sorprende e schiera Poponcini come terzino sinistro e non come centrale; l'unico assente è Terzi, sempre ingessato al piede. La Baldaccio prova a farsi vedere al 15' con un colpo di testa di capitan Rosati, alto. Prima della mezzora la squadra di Benedetti: D'Urso tiene palla ai 25 metri, la difesa si apre e il centravanti prova la botta di destro, che si infila nell'angolino, 1-0. I locali insistono e tentano una punizione di D'Urso al 39', che esce di poco. Finisce quindi il primo tempo con un cambio nella Baldaccio: esce Aquilini per infortunio e viene inserito Ruggeri, con Bindi che si "abbassa" in difesa. La squadra di Benedetti è a metà dell'opera: manca un gol per completare la rimonta. Ricordiamo che in caso di 2-0 verranno subito battuti i rigori (non si disputeranno infatti i supplementari). La ripresa si apre con una grande occasione per la Baldaccio: Rossi si presenta solo davanti a Scotti, bravissimo però a chiudergli lo specchio. Gli aretini ci credono e spingono con grande insistenza: il Rimini sembra alle corde. Al 59' bel colpo di testa di Rosati, su punizione di Andreoli: centrale. Al 64' Scotti è chiamato alla grande parata sull'incornata di Poponcini. Il Rimini resta in dieci per l'espulsione di Nanni al 71, per un brutto fallo su Ruggeri. Sulla susseguente punizione di Quadroni, autentico miracolo di Scotti in volo. La Baldaccio ancora vicinissa al gol al 76' con Rossi, ma Scotti è ancora miracoloso: sulla respinta annullato il tap-in di Ruggeri per fuorigioco. Gli sforzi della Baldaccio sono premiati al 78' quando Ruggeri ribadisce in rete l'ennesima ottima risposta di Scotti su Quadroni. Vanno a vuoto gli ultimi attacchi della Baldaccio e si va quindi ai rigori. Comunque vada, la squadra di Benedetti ha fatto davvero un'impresa nel rimontare il risultato dell'andata! Dal dischetto, come nella finale di Coppa contro il Roselle, la Baldaccio è ancora la più precisa: IMPRESA della Baldaccio che accede quindi ai quarti di finale della Fase Nazionale di Coppa Italia!!!

IL TABELLINO: (andata 0-2) d.c.r. (2-0) 6-3
BALDACCIO BRUNI: Giovagnoli, Aquilini (43' Ruggeri), Poponcini, Angiolucci (65' Massaccesi), Rosati, Bruni, Bindi, Andreoli, D’Urso, Quadroni, Rossi (89' Castellone). A disp.: C. Guerri, Minocci, Guerri L., Tizzi. All.: Andrea Benedetti (squalificato).
RIMINI: Scotti, Giua (70' Moretti), Gabrielli, Nanni, Righini, Valeriani (72' Brighi), Fabbri, Carnesecchi, Guiebre (46' Arlotti), Gasparotto, Signorini. A disp.: Mignani, Marli, Tamagnini, Gacovicaj. All.: Alessandro Mastronicola.
ARBITRO: Frosi di Treviglio, coad. da Tinello di Rovigo e Albertin di Padova.
RETI: 28' D'Urso, 78' Ruggeri.
NOTE: Ammoniti Angiolucci, Giua, Giovagnoli, Ruggeri. Espulso al 71' Nanni e al 78' Ruggeri. Angoli 6-2. Spettatori oltre 500. Recupero 2'+4'.
SEQUENZA RIGORI: Andreoli gol, Righini gol, Castellone gol, Arlotti parato, Poponcini gol, Gasparotto gol, Quadroni gol, Signorini gol, D'Urso parato, Scotti palo.

Fonte: Almanacco Calcio Toscano

Fase finale della Coppa Italia: la prima è del Rimini contro il Baldaccio Bruni 2-0 il finale

Si apre questo pomeriggio la Fase Nazionale della Coppa Italia di Eccellenza con le prime gare del primo turno. Impegno molto difficile per la rappresentante toscana, la Baldaccio Bruni, impegnata contro la nobile decaduta Rimini (attualmente in testa nel Girone B dell’Eccellenza dell’Emilia Romagna, dopo essere ripartita a seguito nell’ennesimo fallimento nell’estate scorsa dai dilettanti). Ecco gli aggiornamenti in tempo reale della partita delle ore 14.30 del “Romeo Neri” di Rimini (ricordandovi che almanaccocalciotoscano.it è l’unico media toscano fisicamente presente alla partita…):

Pomeriggio coperto e nuvoloso a Rimini: i locali scendono in campo in maglia biancorossa a scacchi, la Baldaccio come di consueto con il completo verde. La sfida è cominciata alle 14.29: presenza di pubblico in tribuna coperta di circa 500 persone, con una cinquantina di tifosi di Anghiari. Inizia la sfida e la Baldaccio è subito pericolosa con una conclusione di D'Urso deviata da un difensore: è bravo Scotti a mettere in angolo. La risposta del Rimini è però letale al 17': lancio lungo per Guiebre che scavalca la difesa e solo davanti a Giovagnoli lo batte con un preciso diagonale da dentro l'area, 1-0. Gli aretini provano a rispondere con D'Urso, il più volitivo dei suoi, ma senza fortuna. Poi al 36' arriva il raddoppio del Rimini, molto contestato dalla Baldaccio: traversone da sinistra, i centrali ospiti non in perfetta posizione e sbuca Arlotti che in posizione molto probabilmente irregolare, supera senza eccessive difficoltà Giovagnoli per il 2-0. Su questo risultato si chiude anche il primo tempo. A inizio secondo tempo, Quadroni prova a svegliare i suoi con una conclusione da dentro l'area, ma la difesa riesce a salvarsi erigendo un muro davanti a Scotti. La Baldaccio attacca generosamente, chiude il Rimini nei suoi ultimi 20 metri, ma raramente riesce a impensierire il portiere avversario. L'arbitro Cutrufo di Catania assegna intanto 5 minuti di recupero, nei quali non succede più niente e la Baldaccio incassa così una sconfitta difficile da rimontare fra una settimana al "Saverio Zanchi" di Anghiari nel ritorno (anche se rientrerà dalla squalifica il difensore Poponcini).

IL TABELLINO: 2-0
RIMINI: Scotti, Brighi, Carnesecchi, Gabrielli, Righini (Valeriani), Gasparotto, Fabbri, Guiebre, Cicarevic, Ricchiuti (Signorini), Arlotti. A disp.: Mignani, Moretti, Mani, Gacovicaj, Valori. All.: Mastronicola.
BALDACCIO BRUNI: Giovagnoli, Minocci, Guerri L., Aquilini, Rosati, Bruni, Bindi, Zurli, D'Urso, Quadroni, Ruggeri. A disp.: Guerri C., Angiolucci, Castellone, Massacesi, Ricci, Tizzi, Rossi. All.: Andrea Benedetti.
ARBITRO: Cutrufo di Catania, coad. da Palmigiano di Ostia Lido e Bartolomucci di Ciampino.
RETI: 17' Guiebre, 36' Arlotti.
NOTE: Pomeriggio coperto, temperatura fredda. Recupero 0'+5'.

Fonte: Almanacco Calcio Toscano