Quinews Radio Bruno Toscana

Lega PRO

Lega Pro, giudice sportivo: ecco le sanzioni nel girone delle toscane

A seguito della ventuduesima giornata di campionato e in base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari. Ecco qui le conseguenze per le varie squadre del girone B della Lega Pro.

AMMENDE:
€ 1.500,00 L'AQUILA CALCIO 1927 SRL perchè propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni, uno dei quali veniva lanciato sul terreno di gioco, senza conseguenze; gli stessi facevano esplodere nel proprio settore un petardo di notevole potenza.
€ 1.000,00 AREZZO S.R.L. perché propri sostenitori durante la gara intonavano cori offensivi verso l'istituzione calcistica.

DIRIGENTI:

INIBIZIONE FINO AL 2 MARZO 2016:
PAPA CHRISTIAN (SAVONA F.B.C. S.R.L.) per comportamento offensivo verso un assistente arbitrale durante la gara (espulso, r.A.A.).

ALLENATORI E COLLABORATORI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:
SARACINI GIOVANNI (PISTOIESE 1921 S.R.L.) per comportamento offensivo verso un assistente arbitrale durante la gara (r.A.A. espulso, preparatore atletico).

CALCIATORI ESPULSI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:

CELLI ALESSANDRO (LUPA ROMA F.C. S.R.L.) per atto di violenza verso un avversario senza avere la possibilità di giocare il pallone.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
GIANI NICOLAS (S.P.A.L. 2013 S.R.L.) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA' IN AMMONIZIONE (V INFR):
CAZZOLA UMBERTO (ANCONA 1905 S.R.L.)
FABBRO ALESSANDRO (LUPA ROMA F.C. S.R.L.)