Quinews Radio Bruno Toscana

Lega PRO

Lucchese vince gara salvezza col Rimini, gol di Fanucchi e Pozzebon. Galli esce di scena? Per la prossima stagione pronto Morgia direttore tecnico e 'Nanu' allenatore

84 giorni dopo la Lucchese ritorna a vincere in casa, secondo successo del 2016 dopo quello esterno con la Lupa Roma. Uno spareggio salvezza in cui serviva raddrizzare una stagione storta. C’è voluta la cura Galderisi dunque che anche nella passata stagione vinse all’esordio a San Marino. Sembra sia cambiato anche il vento della dea bendata, perché nel fiale sull’1-0 rossonero palo del Rimini e raddoppio subito dopo. A quota 30 la Pantera respira ma adesso è necessario dare continuità. Primo tempo senza sussulti, Rimini modesto in contropiede sistemato bene in campo da Acori che deve rinunciare in avvio a Carcuro che si infortuna nel riscaldamento. Lucchese a fare gioco ma senza creare palle gol. Gli errori si sprecano. Galderisi non ha la bacchetta amgica come Harry Potter, è arrivato da 3 giorni, ha scelto i suoi fedelissimi: da Nolè a Calcagni, da Mingazzini a Di Masi che appare incerto in più di una occasione. Calcagni stoppato al tiro e Terrani che di testa impegna il portiere romagnolo le uniche emozioni della prima parte. Ripresa che vede i rossoneri cercare di organizzare manovre credibili, supremazia territoriale ma senza sbocchi. I cambi non sembrano portare effetti. Serve un cross di Ashong prolungato da Pozzebon per l’inzuccata di testa vincente di Fanucchi sotto la curva Ovest. Ospiti che cercano il pari, lo sfiorano con un clamoroso palo in mischia, poi Pozzebon su cross dalla destra controlla e scarica un diagonale vincente. Lunedì incontro Galli-Bacci a Firenze, con il dg sempre più in bilico. Per la prossima stagione si vocifera di Massimo Morgia direttore tecnico (era presente allo stadio e glielo abbiamo chiesto) con Galderisi allenatore, visto che Nanu ha firmato fino al 2017. Morgia ha anche ammesso che era stato contattato per guidare la squadra quest’anno, prima della scelta di Nanu ma che non avrebbe potuto accettare perché sotto contratto con il Rapallo in D. L’ex stopper gestirebbe l’area tecnica compreso il settore giovanile.