Quinews Radio Bruno Toscana

Lega PRO

Siena, Carboni: "Ecco la risposta che volevo. Questo clima non fa bene a nessuno"

E' stata una settimana difficilissima per mister Guido Carboni: prima la sconfitta di Macerata, poi la débacle di Foggia in Coppa. Un bis disastroso che ha scatenato tante critiche contro il tecnico del Siena, che ieri ha però guidato la squadra alla riscossa, coincisa col 2-0 rifilato al Pontedera. Così ha parlato Carboni nel postpartita, ai microfoni di tuttosienacalcio.com: "Era la risposta che mi aspettavo dai ragazzi e per la quale abbiamo lavorato intensamente in questi giorni. Volevo una reazione orgogliosa e rabbiosa. Sapevamo che non sarebbe stata facile, sia per l'avversario e sia per la contestazione dei tifosi, ma abbiamo vinto ed oggi siamo più vicini ai 40 punti. Pontedera? Squadra temibile, soprattutto in trasferta. Ora guardiamo avanti, fino alla fine della stagione. I risultati potranno non servire alla classifica perchè purtroppo siamo lontani da certe posizioni, ma spero possano rinsaldare il rapporto tra la squadra e la città. Purtroppo siamo venuti meno nei match decisivi sia a Macerata che a Foggia per la Coppa Italia, trofeo che poteva darci qualche soddisfazione".

Carboni parla anche dell'esclusione di Portanova e della contestazione della Curva: "Non esiste nessun caso, Daniele non era in forma ed è stato lui a dirmi che non sarebbe stato della partita. I tifosi? Tutti hanno la libertà di esprimere il proprio disappunto, purchè si faccia in maniera civile e senza ledere la dignità. Io sono un professionista, alleno da tanto e l'ho fatto anche in grandi piazze. Ho un curriculum che parla per me. Mi comporterò in maniera corretta fino al termine del mio contratto, poi se ci sarà occasione dirò la mia su alcuni aspetti, dentro e fuori dal campo. Per adesso, cerchiamo di non esagerare, perchè questo clima non fa bene a nessuno". 

Fonte: Tuttolegapro.com