Quinews Radio Bruno Toscana

Lega PRO

Primi allenamenti per Malotti dopo l'esonero di De Petrillo

 Primo allenamento stamani al Lungobisenzio per il neo tecnico del Prato Roberto Malotti che come abbiamo ascoltato nell'intervista di ieri si è subito calato in questa nuova avventura, la sua prima fra i professionisti. Malotti ha parlato a lungo con la squadra, al Lungobisenzio, in preparazione della gara di domani alle ore 15 contro la Maceratese in trasferta. Paolo Toccafondi ha accolto Malotti anche stamattina allo stadio, confermando tutto il suo dispiacere per l'esonero di De Petrillo. Una scelta dettata esclusivamente dal presidente. Perché De Petrillo, pur evidenziando tutte le difficoltà del caso, avrebbe voluto proseguire il proprio lavoro. Dunque, nessuna scelta consensuale, come avevamo fatto intuire nell'articolo di ieri. La conferenza stampa del pomeriggio con Toccafondi ha confermato che la scelta è stata dettata dalla voglia di dare una scossa ad una squadra che da qualche tempo si è appiattita su stessa. Per carità, che non è stata nemmeno rafforzata a dovere a gennaio però. Anzi, se proprio la vogliamo dire tutta, è stata indebolita con le cessioni di Chiricò e Grifoni. I nuovi arrivi non hanno dato nulla di più al gruppo, che ha perso fiducia in se stesso. Le colpe le avrà avute sicuramente anche De Petrillo, ma di certo il materiale umano non è stato d'aiuto. Mentre le altre squadre sono cresciute, il Prato è andato regredendo. A questo punto, inevitabile l'esonero da parte della società, seppure a malincuore. Per vedere se il gruppo avrà recepito fin da subito i dettami del neo allenatore , basterà attendere domani alle ore 15, quando a Macerata i biancazzurri affronteranno nel turno infrasettimanale i biancorossi di Bucchi (unico assente: lo squalificato Gabbianelli).