Quinews Radio Bruno Toscana

Lega PRO

Carrarese raggiunta nella ripresa, a Rimini finisce 1-1

E' terminata 1-1 fra Rimini e Carrarese. Non si fanno male le due squadre, che ottengono un punto per parte: 40 sono adesso quelli della Carrarese, 29 quelli del Rimini, comunque sempre in zona play out per gli scontri diretti non a favore. 

La cronaca. Dopo otto secondi, Polidori tenta subito il tiro prendendo palla e avanzando verso l’area, ma il suo sinistro dalla distanza termina sul fondo; immediatamente dopo, azione fotocopia di Gherardi, ma anche per lui niente di fatto. La gara è subito accesa, e il Rimini reclama anche un rigore per un presunto fallo di mano in area su tiro di Torelli: l’arbitro lascia proseguire, ma i romagnoli non mollano, e Polidori prova un’incornata che chiama Lagormarsini alla respinta in due tempi. Cresce però la Carrarese, tanto che grazie a Tognoni passa in vantaggio. Non stanno a guardare i biancorossi: dagli sviluppi di un calcio piazzato, è ghiotta la palla sui piedi di Albertini, che lancia però alto sopra la traversa, mentre Di Molfetta dalla distanza non inquadra la porta, e si ripete poi in una conclusione a giro, che si alza troppo sopra il sette. Molto bello anche il gesto tecnico di Polidori, velo verso Torelli che però butta a fondo campo. La prima frazione di gioco si chiude con il tiro di Dettori che termina alto. Il gol del vantaggio toscano nasce dai piedi di Dettori. Gran gesto tecnico del capitano, che con un sombrero si libera delle marcature biancorosse buttando in area una sorta di tiro-cross che Tognoni insacca a rete. Un secondo tempo a ritmi inizialmente più blandi, svegliato però dalla rete del pareggio romagnolo, che scuote la gara. La Carrarese prova immediatamente a cercare il nuovo vantaggio, ma Ferrari è bravo in uscita bassa su Cavion, ma è anche il Rimini a sfiorare il vantaggio con una triangolazione tra Mancino e Leonetti, che viene però anticipato da Massoni. Ultima azione della gara a firma toscana: ci prova Berardocco dalla distanza con un gran bolide destro, ma Ferrari è bravissimo nel deviare sopra la traversa. A stabilire il pari è la rete di Mancino. Polidori serve l'ex Ischia, che dalla distanza spara un gran sinistro che si insacca sotto il legno della traversa oltrepassano però la linea.

Fonte: Tuttolegapro.com