Quinews Radio Bruno Toscana

Lega PRO

Lucchese-Arezzo 0-0, rossoneri in difficoltà, playout sempre vicini

Nemmeno l’esorcista funzionerebbe per questa Lucchese impaurita e depressa, brutta e senz’anima al contrario della canzone di Cocciante. E infatti alla fine la curva Ovest, il ricettacolo dei tifosi più appassionati ha urlato “Vogliamo gente che lotta, vogliamo gente che lotta per la maglia”. A tratti è sembrata l’amichevole del giovedì. Uno 0-0 che lascia la Pantera a soli due punti di striminzito vantaggio, sulla fascia playout. Anche l’effetto della cura Galderisi, dopo il successo sul Rimini, ha prodotto il ko di Pontedera e questo 0-0 difficile da interpretare. Arezzo che domina nel primo tempo con 4 palle gol nitide: la prima dopo 30 secondi con Betancourt su errore di Di Masi. Poi al 14’ su cross di Carlini Tremolada sbaglia clamorosamente da 5 metri. Due parate di Di Masi e amaranto, per l’occasione in maglia bianca, che controllano. Fanucchi regala l’assist giusto per Pozzebon che però solissimo a centro area calcia sul portiere Baiocco in uscita. Manca la vis agonistica, squadra moscia, e spenta. Meglio la ripresa quando almeno la truppa di Nanu esercita una certa supremazia territoriale, sfiora il vantaggio con una rasoiata di Mingazzini e con un cross di Terrani che Fanucchi non riesce a deviare in porta da un metro! I cambi non danno effetto, anche se è da apprezzare la vivacità di Bragadin, mentre Maritato e Bianconi confermano i loro limiti. Niente da fare, anzi, l’Arezzo al 90’ sfiora il clamoroso blitz in contropiede. Dopo la Pasqua è in programma la trasferta di Savona. Liguri ultimi ma la classifica non inganni, senza penalizzazioni avrebbero comunque 25 punti, al Bacigalupo non è mai semplice. Esame fondamentale da superare prima del derby al Porta Elisa contro il Pisa. Si giocherà sabato 9 aprile alle 17,30.