Quinews Radio Bruno Toscana

Serie B

Spezia, scelto l'allenatore: è Pasquale Marino

Lo Spezia riparte da Pasquale Marino. Ai dettagli la trattativa con il tecnico di Marsala. In settimana, salvo imprevisti, l'annuncio ufficiale. Lo riporta Gianluca Di Marzio.

Fonte: TuttoB

Frosinone batte Palermo 2-0: ciociari in Serie A dopo due anni

Nella finale di ritorno dei play-off di Serie B il Frosinone ha battuto per 2-0 il Palermo e può festeggiare così la promozione in Serie A. Decisiva le rete di ottima fattura messa a segno da Maiello al 52° minuto, prima del raddoppio dei padroni di casa arrivato addirittura al 96° minuto con Ciano.

Il Palermo si era imposto per 2-1 nella gara di andata, ma essendo arrivato dietro in regular season rispetto ai ciociari, avrebbe avuto bisogno di un pareggio: anche con una sconfitta di misura sarebbero stati comunque condannati alla permanenza in cadetteria.

Festa grande nel capoluogo ciociaro per la Serie A ritrovata dopo due anni di "purgatorio".

I due tecnici di Palermo-Frosinone ex compagni di squadra a Lucca

Si attende il ritorno, uno dei due festeggerà il ritorno in serie A. Il Palermo ha vinto l'andata, il Frosinone dovrà vincere a tutti i costi per non essere beffato, visto che gli sarebbe bastato battere il demotivato Foggia all'ultima giornata per passare direttamente insieme all'Empoli. Per laziali e siciliani si tratterebbe di un ritorno a breve, dopo appena due stagioni. Il tecnico rosanero, Stellone e quello ciociaro, Longo, in pochi se lo ricordano, hanno una curiosa militanza comune alla Lucchese, nella stagione 1997-98, in serie B, con allenatore De Canio. Fu una salvezza agevole, con i gol di Stellone e le sgroppate di Longo. Adesso si giocano la serie A. Del resto in maglia rossonera in quegli anni hanno giocato  i vari Rastelli, Di Francesco, che poi hanno fatto carriera come tecnici.

Playoff Serie B, finale d'andata: Palermo-Frosinone 2-1

Allo stadio "Renzo Barbera" di Palermo è andato in scena il penultimo atto della lunghissima stagione di Serie B, la finale d'andata dei playoff tra Palermo e Frosinone. Puniti da una magia di Ciano dopo appena 5 minuti, i padroni di casa hanno pareggiato con La Gumina nel finale del primo tempo, finchè all'81' l'autogol di Terranova ha fissato il risultato sul 2-1.

Sono i rosanero dunque ad aggiudicarsi il primo round: la replica sabato a Frosinone. A parità di gol o punteggio in A andrà la squadra di Longo, che però dovrà a questo punto necessariamente vincere.

FONTE: SKY SPORT

Serie B e possibili ripescaggi dalla C: il punto della situazione

Non è solo la Serie C che ancora deve cercare di capire quali squadre, fra quelle già aventi diritto, si presenterà ai nastri di partenza della stagione 2018/2019. Lo stesso discorso vale anche in B dove le delicate situazioni di Bari, Foggia e Cesena aprono le porte ad eventuali ripescaggi e riammissioni

Chi può sperare nella riammissione è la Virtus Entella del presidente Antonio Gozzi che dopo la sconfitta nel playout contro l'Ascoli potrebbe ritrovare la cadetteria in caso di penalizzazione del Foggia per l'inchiesta in corso da parte della Giustizia Sportiva.

Discorso diverso, invece, per Ternana e Pro Vercelli che invece potrebbero essere ripescate qualora Bari o Cesena fossero costrette a salutare la B. 

Niente da fare, infine, per l'altra retrocessa in C della stagione appena conclusa: il Novara. Stando al regolamento attuale, infatti, il club azzurro non potrebbe presentare domanda di riammissione in quanto penalizzato di due punti nella stagione 2015/2016 per inadempienze nel campionato precedente.

Fonte: TUTTOMERCATOWEB.COM

Playoff Serie B: la finale è Frosinone-Palermo, fuori Inzaghi e il Cittadella

Dopo l'andata, in scena mercoledì sera, oggi sono proseguiti i playoff di Serie B per stabilire la terza promossa in Serie A dopo Empoli e Parma, con il ritorno delle due semifinali tra Palermo-Venezia Frosinone-Cittadella, andati in scena alle 18.30 e alle 21 presso lo stadio Renzo Barbera del capoluogo siciliano e presso lo stadio Benito Stirpe del capoluogo ciociaro. L'andata della due sfide era terminata 1-1.

Nel pomeriggio il Palermo di Roberto Stellone batte 1-0 alla Favorita il Veneziadi Filippo Inzaghi, grazie all'autogol di Maurizio Domizzi. Nel finale espulso Pinato nei lagunari, mentre il siciliano La Gumina fallisce un rigore all'88': in finale vanno comunque i rosanero, veneti eliminati e ancora in B nella prossima stagione. 

Alle 21 tocca a Frosinone-Cittadella: i ciociari impattano sull'1-1 con le reti di Gori e il pareggio veneto di Kouame, nel finale rosso per l'ospite Varnier. Siccome in caso di parità di punteggio dopo il ritorno si sarebbe tenuto conto conto della differenza reti nelle due partite e in caso di ulteriore parità, si sarebbe qualificata per la finale la squadra meglio posizionata in classifica, è il Frosinone ad andare in finale, senza disputare quindi i tempi supplementari. 

La finale si disputerà in due match di andata e ritorno: mercoledì 13 Giugno alle ore 20.30 allo Stadio Renzo Barbera di Palermo e sabato 16 Giugno alle ore 20.30 allo Stirpe di Frosinone.

Fonte: CALCIOMERCATO.COM