Quinews Radio Bruno Toscana

Serie C

Domani il Prato in coppa contro la Reggiana

PRATO - Biancazzurri impegnati domani, mercoledì 22 novembre 2017 alle ore 14.30 contro la Reggiana in trasferta nella gara valevole per il Secondo Turno di Coppa Italia di Serie C.
 
Designazione Arbitrale - La gara fra Reggiana e Prato sarà diretta da Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto, coadiuvato da Roberto Margheritino e Giulio Fantino entrambi di Savona.
 
Giudice Sportivo - Assente per squalifica il difensore, Lino Marzorati, poiché recidivo in ammonizioni.
 
Prossimi avversari - Reggiana nel Girone B del Campionato Nazionale di Serie C a 16 punti in classifica, in 12esima posizione e reduce da quattro risultati utili consecutivi in Campionato, grazie a 3 vittorie ed un pareggio.
A livello statistico la Reggiana, nel proprio girone è la terza formazione, ad aver ottenuto più punti fra le mura amiche, con 13 lunghezze, dietro a Vicenza (14) e Padova (19).
I prossimi avversari del Prato, sempre nel proprio girone, hanno la terza miglior difesa insieme all´Albinoleffe con 10 gol subiti.
Miglior marcatore degli emiliani, Altinier con 3 centri (1 su rigore).
 
Ex di Turno - Nel Prato, il centrocampista Mattia Bonetto. Nella Reggiana gli attaccanti, Aiman Napoli ed Alessandro Cesarini
 
I 20 giocatori convocati in ordine di numero - 1 Sarr; 3 Seminara; 5 Martinelli; 6 Bonetto; 7 Ceccarelli; 9 Vangi; 10 Piscitella; 11 Liurni; 13 Cecchi; 14 Calzolai; 15 Marini; 16 De Simone, 17 Guglielmelli; 18 Rozzi; 20 Demoleon; 21 Fantacci; 22 Alastra; 24 Badan; 25 Tchanturia; 29 Giannini.
 
 
Fonte: Nicola Picconi - Responsabile Area Comunicazione Ac Prato
 

Pontedera: mercoledì allo stadio con un caffè

Attraverso una nota ufficiale, il Pontedera comunica una speciale promozione, chiamata Allo stadio con un caffè, in occasione della gara di Coppa Italia Serie C che si giocherà mercoledì pomeriggio allo stadio "Mannucci": avversario della gara secca del secondo turno, la Lucchese.
Tutti gli abbonati e i possessori del biglietto della gara di campionato contro il Monza, che si è giocata ieri, potranno partecipare al match di Coppa pagando solo 1 euro il biglietto di ingresso nel settore Gradinata: per poter usufruire dell'iniziativa, basterà presentare l'abbonamento o il biglietto di Pontedera-Monza, al personale della biglietteria o negli uffici dello stadio.

Fonte: TuttoC.com

Questo mercoledì Pontedera-Lucchese di Coppa Italia di serie C, si gioca alle 18,30

Mercoledì 22 novembre alle 18,30 al Mannucci si gioca la gara di Coppa Italia di serie C tra Pontedera e Lucchese. I rossoneri, come noto, disputarono la Coppa Italia Tim in estate, essendo arrivati tra le migliori 8 di tutta la C, sconfitti solo dal Parma nei quarti di finale, con i ducali che poi salirono in cadetteria. La formazione di Lopez venne eliminata dalla Sambenedettese ai supplementari. Il Pontedera di Grassi e Pesenti (ora infortunati) dette invece spettacolo nel girone con Modena e Pistoiese, passando il turno. Ora nei sedicesimi scontro diretto, con i granata che hanno eliminato il Pisa. La vincente trova la vincente di Reggiana-Prato.  

Alessandria:esonerato Cristian Stellini

L'Alessandria ha comunicato sul proprio sito l'esonero del tecnico Cristian Stellini e del suo staff. “L’Alessandria Calcio vuole ringraziare il mister per il lavoro appassionato e instancabile profuso in questi mesi, - si legge nella nota del club piemontese - nella certezza che le sue qualità di uomo e allenatore verranno in futuro valorizzate come egli merita”.

Fonte: Tuttomercatoweb.Com

L'Arezzo in campo "splende" ma la società rischia il fallimento

All'interno dell'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, trova ampio spazio la vittoria interna dell'Arezzo contro il Cuneo. Due a zero il finale in favore di Moscardelli e compagni: "L'Arezzo in campo splende. Ma la società rischia il crac". La società amaranto è a rischio, così come riportato nel trafiletto in basso: "In caso di ulteriore slittamento per la cessione del club, c'è il rischio che il 16 dicembre l'Arezzo non onori gli stipendi consentendo la messa in mora dei calciatori, aprendo le porte al terzo fallimento nel giro di 24 anni". Fonte: TuttoC.com

Filippo Vetrini, diesse Gavorrano: "Sapevamo che ci sarebbe stato da lottare"

Filippo Vetrini, direttore sportivo del Gavorrano, al termine del match vinto contro la Carrarese ha dichiarato: "La squadra, bisogna capire bene, ha iniziato con 0 punti dopo sette partite. Si può pensare che il gruppo sia inadatto la categoria. Sapevamo che ci sarebbe stato da lottare, non siamo stupidi. Ma siamo scesi in campo contro una squadra che, alla summa degli elementi, credo vantasse oltre 500 partite in Serie A. Marchionni, Baldini in panchina, nomi importanti. Bisogna dare il giusto onore ai nostri ragazzi che hanno fatto una prestazione sopra le righe. Abbiamo vinto perché avevamo più voglia della Carrarese. Mister Favarin ha preparato la gara e ha indovinato, la Carrarese è partita fortissimo come aveva previsto, e il Gavorrano ha morso non appena gli avversari hanno allentato un attimo la tensione". 

Fonte: TuttoC.com