Quinews Radio Bruno Toscana

Serie D

E' pareggio (2-2) tra Scandicci e Sangiovannese nel recupero del campionato

Si è giocato mercoledì il recupero della terzultima di campionato del Girone D di serie D fra Scandicci e Sagiovannese, gara sospesa (incredibilmente) domenica scorsa all'81' per infortunio dell'arbitro sul risultato di 2-0 per i valdarnesi. Ecco le formazioni e gli aggiornamenti in tempo reale della sfida del "Turri":

IL TABELLINO: 2-2
SCANDICCI (5-2-3): Pellegrini, Vinci, Martinelli, Panelli (52' Bandini), Visibelli, Alderotti, Iaquinandi, Muscas, Vangi (75' Mussi), Gianotti, Saccardi (62' Gori). A disp.: Lensi, De Muynck, Martini, Bourezza, Vignozzi, Carnevale. All.: Marco Brachi.
SANGIOVANNESE (4-3-3): Berti, Piantini, Cappelletti (52' Colato), Mugelli, Bini, Nocentini, Fofana, Camillucci, Lischi, Morbidelli, Bucaletti. A disp.: Bettoni, Mazzeschi, Bonetti, D'Abbrunzo, Mariani, Papa, Sinatti, Vitale. All.: Mario Palazzi.
ARBITRO: De Tommaso di Rieti, coad. da Baldassarre di Taranto e Schiavon di Castelfranco Veneto.
RETI: 31' Saccardi, 45' Lischi, 48' rig. Morbidelli, 56' rig. Vangi.
NOTE: Pomeriggio coperto, forte vento di maestrale. Angoli 2-6. Ammoniti Lischi, Mugelli, Camillucci, Morbidelli. Espulso al 69' Visibelli per doppia ammonizione. Recupero 2'+3'.
Scandicci in campo in maglia rossa, Sangio in completo azzurro. Schermaglie iniziali con equilibrio: ci porva Morbidelli per gli ospiti, risponde la squadra locale con un diagonale dell'esordiente Saccardi, a lato non di molto. Al 14' grande occasione per i padroni di casa con Martinelli che, liberissimo in piean area di rigore, calcia il diagonale a colpo sicuro, ma la Sangio si salva in angolo. Poco dopo la mezzora, lo Scandicci passa in vantaggio grazie a una splendida fuga sulla destra di Iaquinandi che mette in mezzo un pallone dolcissimo per Saccardi che, alla seconda presenza in carriera in D, mette dentro: 1-0! La Sangiovannese risponde subito con un assist di Morbidelli per Lischi il cui tocco, sull'uscita di Pellegrini, è fuori di un soffio. Nel finale di frazione è Morbidelli a provarci su punizione: Pellegrini, in due tempi, fa suo il pallone. All'ultimo tuffo del primo tempo arriva il pari della Sangiovannese: gran diagonale dentro l'area di Lischi e palla sul secondo palo per l'1-1. Inizia la ripresa e Lischi guadagna subito un calcio di rigore per un contatto galeotto: calcia il rigore Morbidelli e la Sangio sorpassa, 1-2! Ma le emozioni non finiscono: lo Scandicci si butta avanti e Alderotti guadagna un rigore per un netto fallo di Piantini. Batte Vangi ed è 2-2, di nuovo in parità! Si torna in parità e poco dopo lo Scandicci resta in dieci per l'espulsione per doppia ammonizione (davvero ingenua!) di Visibelli. La Sangio si getta avanti e all'85' Bucaletti ha la palla buona per la vittoria, ma Pellegrini è eccezionale nel mettere in corner. Finisce quindi 2-2: lo Scandicci è virtualmente (ma non matematicamente) salvo anche se deve ancora giocare con Fiorenzuola e Ribelle, mentre si complica la situazione per la Sangiovanese che deve ancora giocare con Poggibonsi e Ravenna. A fine gara, al rientro negli spogliatoi, attimi di tensione fra le due squadre.

Fonte: almanacco Calcio Toscano

Il Viareggio batte il Real FQ nel derby e alimenta il sogno "salvezza diretta"

 Nella 32ª giornata di Serie D (15ª di ritorno, di turni al termine ne mancano 2) il Viareggio 2014 si aggiudica il derby col Real Forte dei Marmi Querceta per 2-1 grazie alle reti da lontano dei centrocampisti Aliboni e Mattei (rete fortunosa la sua, con deviazione di Di Vito che cambia la traiettoria del pallone facendolo impennare verso l'incrocio dei pali) e "vendica" così il 6-0 rimediato all'andata al "Necchi-Balloni" in condizioni particolari. Nel mezzo c'era stato il provvisorio 1-1 siglato da Di Vito su perfetto assist di Fabio Biagini. Le zebre, che col nuovo tecnico 'Carletto' Bresciani sono imbattute ed hanno collezionato 10 punti in 4 partite, adesso possono continuare a sperare in quella salvezza diretta senza playout che sarebbe un vero miracolo sportivo. Decisive le prossime gare con Savona (che ieri, perdendo 5-3 a Lavagna, ha definitivamente detto addio alle possibilità di riprendere il Gavorrano del 'Condor' Bonuccelli in vetta) e Montecatini. Per il Real FQ sconfitta amara che potrebbe pregiudicare la rincorsa ad un piazzamento nei playoff da parte dei bianconerazzurri di Guido Pagliuca che nelle ultime due giornate se la vedranno con Ponsacco in casa e con Montemurlo fuori.

Mercoledì il recupero tra Scandicci e Sangiovannese

Si recupera già mercoledì 26 aprile 2017 allo stadio "Turri" alle ore 15, Scandicci-Sangiovannese, gara di Serie D sospesa e rinviata ieri al minuto 41' del secondo tempo (sul risultato di 0-2 a favore dei valdarnesi) per l'infortunio dell'arbitro. Come da regolamento (diverso rispetto a quello dei prof), la sfida ricomincerà dal 1', e quindi dallo 0-0. Per l'occasione, l'ingresso allo stadio "Turri" sarà gratuito per tutti i tifosi.

FONTE: scandiccicalcio.it

E' Lamberto Magrini il nuovo allenatore della Massese

Un ex Gavorrano per rompere le uova nel paniere al Gavorrano. Questa la scelta della Massese del presidente Turba che, dopo il sorprendente esonero pre-pasquale di Giacomo Lazzini, ha scelto in Lamberto Magrini il nuovo tecnico. Il 56enne allenatore originario di Magione (Perugia) alla guida della squadra grossetana meno di dieci anni fa conquistò la prima storica promozione fra i professionisti, confermandosi poi ad alti livelli con il Grosseto di Camilli. Le ultime stagioni invece non sono state particolarmente felici per Magrini che ritrova il d.s. Egidio Bicchierai (avuto proprio a Gavorrano, oltre che a Poggibonsi e Castelfiorentino): l'accordo è in pratica per un mese e non contempla al momento la futura stagione sportiva. Magrini dirigerà il primo allenamento oggi pomeriggio (alle 14 la presentazione ufficiale a stampa e tifosi) e debutterà domenica prossima in casa contro il Valdinievole Montecatini.

Fonte: Almanacco Calcio Toscano

La Massese esonera Giacomo Lazzini dopo la sconfitta con la Fezzanese

Un comunicato scarno per una decisione che lascia molto stupiti. La Massese infatti ha comunicato sul proprio sito ufficiale ieri sera l’esonero di Giacomo Lazzini dopo la pesante e inaspettata sconfitta di giovedì nel turno pre-pasquale di Fezzano. La Massese è comunque al terzo posto della classifica, dietro Gavorrano e Savona, staccata di 5 punti dalla capolista e viene da due sconfitte consecutive con Real Forte Querceta e appunto Fezzanese; alla ripresa del campionato attenderà agli “Oliveti” il Montecatini (per poi chiudere la stagione regolare a Sanremo e contro il Savona).
Al momento, la società apuana non ha ancora comunicato il nome del sostituto.

Fonte: Almanacco Calcio Toscano

Turno infrasettimanale di Serie D al miele per il Real FQ ma agrodolce per il Viareggio

 Nel turno infrasettimanale valevole per la 31ª giornata di Serie D (14ª di ritorno, di turni al termine ne mancano 3) il Real Forte dei Marmi Querceta, che già aveva vinto domenica a Massa, vince anche fra le mura amiche contro la Lavagnese quarta della classe. Al "Necchi-Balloni" va in scena un big-match d'alta classifica che i bianconerazzurri di Guido Pagliuca fanno loro 1-0 grazie alla rete in avvio firmata da Elia Chianese (nella foto Umicini) e poi grazie ad una notevole prova in fase difensiva. Adesso il Real FQ si è insediato al 5° posto (è a pari punti con il Sanremo col quale però è in vantaggio negli scontri diretti) e vivrà un finale di stagione con l'obiettivo concreto dei playoff.

Le cose vanno meno bene al Viareggio 2014 di 'Carletto' Bresciani che a Sestri Levante, salvato nel primo tempo dalle paratone di Cipriani, sfiora poi il colpaccio andando in vantaggio nella ripresa col neoentrato Aliboni su corner dell'ex Stefano Marinai ma i liguri trovano quasi subito quello che sarà il definitivo 1-1 con Addiego Mobilio (a sua volta subentrato dalla panchina). E questo pareggio affievolisce assai le speranze di salvezza diretta delle zebre. Per il bianconeri a questo punto la coda dei playout sembra inevitabile. Anche se la squadra ha dato segni di crescita e ha le carte in regola per mantenere la categoria negli spareggi, partite sempre particolari dove conta arrivare con la testa giusta.

In testa alla classifica intanto la capolista Gavorrano del 'Condor' Vitaliano Bonuccelli perde lo scontro diretto col Savona che gli si rifa sotto a -4 mentre chi pare aver mollato di brutto è la Massese, sconfitta 3-0 al "Luperi" di Sarzana dalla Fezzanese guidata dal viareggino Alessandro Pierini.

La Serie D adesso si ferma per la Pasqua. E dopo la sosta, domenica 23 aprile, allo stadio dei Pini spicca l'atteso derbyssimo Viareggio-Real Forte Querceta.