News on-line dalla Toscana

Ascolta l'ultima edizione del radiogiornale
   

  

 

Segna Sili, ma con due rigori la Samp passa Stampa
Livorno Calcio
Scritto da Redazione   
Domenica 20 Ottobre 2013 18:48
Due rigori ed il Livorno cade in casa con la Sampdoria. due a uno il finale per i blucerchiati. Mai la squadra doriana aveva espugnato l'Ardenza in serie A. L'unico sucecsso della Samp in terra labronica risaliva al 1967. I due rigori sono stati segnati da Eder (17') e Pozzi (96'), il momentaneo pari del Livorno è arrivato con Siligardi che ha segnato il suo primo gol in massima serie con un preciso sinistro da fuori area.

L'inizio della partita è molto equilibrato con poche occasioni tranne un colpo di testa di Paulinho che sfiora la traversa di Da Costa. Poi, al 17' Duncan, quasi sulla linea di fondo, tocca Gabbiadini e per Celi è rigore: Eder spiazza Bardi. La reazione amaranto è rabbiosa, Greco colpisce in pieno l'incrocio, poi Paulinho, Emeghara e Schiattarela sfiorano il pari.

Nella ripresa ancora Livorno in avanti. Entrano anche Piccini, Siligardi e Borja (all'esordio nella A italiana). L'esterno sinistro al primo minuto di recupero trova il meritato pari. Il pareggio sembra cosa fatta, anzi Borja sfiora il gol vittoria. Al 96' però un altro rigore condanna il Livorno. A realizzarlo è Pozzi anche se Bardi aveva intuito. Domenica trasferta al "Dall'Ara" con il Bologna.
 
Fonte: www.livornocalcio.it
 
Lega Pro 2: cade il Gavorrano, pareggia il Poggibonsi Stampa
Lega PRO
Scritto da Maurizio Ribechini   
Domenica 20 Ottobre 2013 18:36

Giornata senza vittorie per le toscane di Lega Pro Seconda Divisione. Dopo il KO del Tuttocuoio 2-1 nell'anticipo di Castel Rigone, in questa domenica viene sconfitto pure il Gavorrano che cede con un secco 4-1 a Martina Franca: doppiette di Aperi e Belleri per pugliesi, inframezzate dal gol maremmano con Sirignano.

Pareggio per il Poggibonsi che coglie un prezioso 1-1 in rimonta a Messina: vantaggio siciliano con l'esperto bomber Corona nel primo tempo, al quale risponde Scardina a tre minuti dal termine. Per i giallorossi della Valdelsa è il quarto risultato utile consecutivo.

 
De Vena a tempo scaduto regala l'insperato pari al Viareggio nell'inferno dell'Arechi Stampa
Lega PRO
Scritto da Simone Ferro   
Domenica 20 Ottobre 2013 18:05
Un Viareggio da pazzi sradica un punto a Salerno, un punto preziosissimo preso con la forza del cuore e dell'orgoglio. La zampata ce la mette il napoletano Alessandro De Vena, uno che a Salerno è quasi di casa. A recupero inoltrato arriva il suo gol dell'1-1, pescato dalla panchina da Miggiano che lo butta nella mischia e ha ragione. De Vena gela l'Arechi al 93' dopo che il Viareggio era stato sotto 1-0 dal 29' per la rete di Guazzo che aveva approfittato di un'incertezza di Gazzoli.

E se la vittoria continua a mancare alle zebre, beh questo pari in realtà vale un po' come un successo dato il modo in cui è arrivato. Nella bolgia dell'Arechi (ben oltre i 7000 spettatori) il Viareggio dà tutto e torna a casa con un punto che vale oro zecchino. Domenica prossima ai Pini arriva il Prato per un derby toscano molto sentito.
 
Vince la Lucchese. Pareggi per Massese, Fortis Juventus e Forcoli Stampa
Serie D
Scritto da Maurizio Ribechini   
Domenica 20 Ottobre 2013 18:28

In Serie D girone E vince solo la Lucchese che, nonostante l'assenza del bomber Tarantino, si sbarazza del San Colombano imponendosi per 3-1 al Porta Elisa.

Pareggio casalingo in rimonta per la Massese che trova nella ripresa il gol dell'1-1 al cospetto del Palazzolo: per i bianconeri di mister Tazzioli ormai la vittoria manca da tre turni, nei quali è arrivato solo un punto.

Pareggio senza reti per la Fortis Juventus, bloccata in casa dagli emiliani del Fidenza.

E' ormai crisi per il Camaiore che dopo la sconfitta 2-1 a Mezzolara colleziona il suo quinto KO consecutivo e si trova ora da solo al penultimo posto.

Dietro ai versiliesi c'è solo il Forcoli che comunque ha finalmente sbloccato la classifica pareggiando 0-0 contro la Clodiense: gli amaranto della Valdera si trovano adesso a 1 punto in classifica.

 
PISA SEMPRE PIU' "FORTE" Stampa
Ac Pisa 1909
Scritto da Francesco Rofi   
Lunedì 21 Ottobre 2013 09:00

Grandissima vittoria per il Pisa che, davanti al proprio pubblico, ha superato la Paganese per 3 reti a 0. I ragazzotti di Pagliari hanno iniziato col giusto piglio il match, ma per sbloccare la partita si è dovuto aspettare il 30° minuto quando Forte con uno splendido tiro da fuori area ha portato in vantaggio il Pisa.

Leggi tutto...
 
Fiorentina, Rossi dopo la Juve: "Reazione super, non temiamo nessuno" Stampa
Serie A
Scritto da Redazione   
Domenica 20 Ottobre 2013 17:59
Per un'ora era stato inoffensivo. Faceva quasi tenerezza, da solo nella morsa di Barzagli, Bonucci e Chiellini. Si pensava anche che una botta presa in avvio lo stesse limitando. Poi Pepito Rossi, uno dei talenti più puri del nostro calcio, fin qui stroncato dagli infortuni, si è ripreso in neanche mezz'ora quasi tutto quello che il destino gli aveva tolto. Regalando a Firenze una gioia che mancava dal 1998.
 In 14' ha segnato tre gol alla Juve, la squadra che voleva acquistarlo. Una medaglia da puntare al petto per tuta la vita, ché non sono molti i giocatori a esserci riusciti nella storia del calcio. Prima la trasformazione del rigore, poi il gran sinistro del 2-2. Riguardatevi la preparazione: quanti giocatori riescono a liberarsi così di Pogba e a calciare con questa naturalezza? Certo, poi c'è la papera di Buffon, non la prima dell'ultimo periodo, ad aiutarlo. Ma Pepito è una scarica di elettricità. 
Una Juve irriconoscibile finisce di prendere la scossa al 35', quando Pepito non sbaglia davanti a Buffon, dopo una galoppata di Cuadrado. "Sono tre gol molto importanti, ma nella ripresa la squadra ha fatto una partita incredibile, reagendo benissimo, tutti con la voglia di rimontare il risultato ed un grande cuore. Montella ci ha detto di dare un po' di più, dopo l'1-0. Ci siamo riusciti, abbiamo fatto quello che ha voluto il mister e siamo tutti contenti. Abbiamo grandi elementi in squadra, in campo e panchina, ed oggi si è visto gran carattere e cuore. Possiamo giocarcela con tutti".
 
Fonte: gazzetta.it 
 
Serie D girone E: vincono Arezzo e Pistoiese. La Pianese mantiene la vetta Stampa
Serie D
Scritto da Maurizio Ribechini   
Domenica 20 Ottobre 2013 17:46

Giornata a luci alterne per le toscane di Serie D girone E: vincono le due grandi favorite della vigilia del torneo, ovvero Pistoiese e Arezzo entrambe con il più classico dei risultati, ovvero un 2-0 casalingo. Con questi tre punti la Pistoiese è seconda a quota 18, mentre l'Arezzo è terzo (a parimerito con il Foligno) a 17 punti. Continua la leadership della Pianese, oggi bloccata sull'1-1 in trasferta dalla Flaminia Civitacastellana, ma che rimane da sola in vetta a quota 20 punti.

Pareggio prestigioso per il Jolly Montemurlo che porta via uno 0-0 dal difficile campo del Foligno.

Delusione per le altre toscane: la Colligiana perde in casa 2-1 col Deruta, il Sansepolcro perde 4-3 dopo una gara ricchissima di emozioni a Bastia, mentre il Fiesole Caldine cede per 4-2 a GualdoCasacalstalda. 

 
Pontedera, DG Giovannini: "Non ci dobbiamo far scoraggiare da questo 5-0" Stampa
Lega PRO
Scritto da Maurizio Ribechini   
Domenica 20 Ottobre 2013 17:13

Al termine della sfida fra Frosinone e Pontedera, terminata con un secco 5-0 in favore dei laziali, si è soffermato ai microfoni di Radio Bruno Toscana il direttore generale dei granata Paolo Giovannini, per commentare quella che è la prima sconfitta in campionato per i pontederesi: "Per fortuna è la prima sconfitta così pesante da quando sono arrivato a Pontedera un anno e mezzo fa. Questo risultato lo accettiamo con moderata serenità anche se c'è l'amaro in bocca per come questo 5-0 è maturato. Sapevamo di affrontare una squadra fortissima che lotterà fino in fondo per la prima posizione. Un conto è pagare sul piano della fisicità o dell'inesperienza, ma non dobbiamo mai pagare su entusiasmo e freschezza: tirare i remi in barca prima del 90° non deve mai accadere. Noi non abbiamo niente da perdere, per noi la C1 è una grande vetrina: non ci dobbiamo scoraggiare visto che non chiediamo obiettivi a questa squadra. Ho visto i ragazzi delusi e tristi, ora ci dovrò parlare: tutti sapevamo dall'inizio che sarebbe stato un campionato difficile, anche quando vincevamo. Sapevamo di poter sfruttare la superiorità numerica a centrocampo (dove eravamo in cinque contro quattro) ma non lo abbiamo fatto. Sull'1-0 abbiamo tirato diverse volte senza centrare la porta con Grassi, Bartolomei e Di Noia. Poi la loro superiorità fisica e il loro entusiasmo, legate al nostro scoraggiamento hanno fatto il resto."

 
Successo di pubblico al Memorial Gianfaldoni Stampa
Eventi e spettacoli Radiobruno
Scritto da Marco Nardi   
Domenica 20 Ottobre 2013 13:59

Si è svolto venerdì sera allo stadio "Mannucci" di Pontedera il 1° Memorial Gianfaldoni, una sfida in cui per una volta non vi sono state tensioni campanilistiche fra Pontedera e Ponsacco, le cui vecchie glorie si sono sfidate appunto venerdì sera con punteggio finale 2-1 per i granata. C'è stata una buona affluenza di pubblico per ricordare una figura storica come Bruno Gianfaldoni.

Da segnalare che l'ex-portiere del Ponsacco Michele Dreossi è partito appositamente da Udine mentre Gianni Matticcari da Narni (nel ternano) per partecipare a questo evento per portare un tributo a Gianfaldoni. Prossimamente sarà probabilmente organizzata una nuova sfida in memoria di Gianfaldoni. 

Qui nella foto (tratta dal sito de Il Tirreno) un momento della serata, con l'abbraccio fra i due storici presidenti Romano Aringhieri (Ponsacco) e Luciano Barachini (Pontedera). All'evento era presente anche Radio Bruno Toscana.

 
Abodi, presidente della Lega di B all'inaugurazione del museo rossonero di Lucca United Stampa
Serie D
Scritto da Massimo Stefanini   
Sabato 19 Ottobre 2013 16:30

Le Mura del 1513 furono erette per salvare la città dalle temute invasioni pisane e fiorentine che poi non ci furono. Lucca United, associazione e casa di tutti i tifosi della Lucchese che hanno sottoscritto quote della società, per tutelare la squadra più blasonata dell’arborato cerchio da…devastazioni finanziarie come accaduto di recente, con due fallimenti in 5 anni. Inaugurata la sede, ubicata proprio sotto la curva Ovest (fatta costruire da Romeo Anconetani nel 1977) dello stadio Porta Elisa. Taglio del nastro anche

Leggi tutto...
 
Altri Articoli...
<< Inizio < Prec. 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 Succ. > Fine >>