Quinews Radio Bruno Toscana

Livorno Calcio

Livorno, domani gli esami per Mazzoni

Il portiere Luca Mazzoni nella giornata di domani si sottoporrà ad esami strumentali dopo l'infortunio al piede accusato durante il match di ieri contro l'Arzachena, forse ha rimediato un problema al malleolo. A caldo l'impressione di tutti è stata quella di un infortunio serio. Resta da valutare l'entità dell'infortunio di Mazzoni e solo a quel punto si potrà fare una diagnosi più accurata. Domani arriveranno informazioni più complete, quando gli esami daranno esiti più dettagliati e precisi. Se però gli accertamenti strumentali evidenziassero una frattura, allora il livornese dovrà stare fermo almeno due mesi. Nel caso peggiore si allungherebbe la lista dei calciatori amaranto che hanno già concluso il campionato: Baumgartner operato alla spalla sinistra, Gasbarro operato al ginocchio e Romboli operato alla spalla. Insomma un quadro abbastanza allarmante.

ARZACHENA 2-LIVORNO 3: LE INTERVISTE DEL DOPO PARTITA

Livorno, ci pensa Luci: vittoria con brivido sull'Arzachena

Gli amaranto si impongono per 3-2 in Sardegna. Vanificato il doppio vantaggio iniziale, è il capitano a sbrogliare la matassa

Livorno, 21 aprile 2018 - Il Livorno vince per 3-2 a Olbia contro l'Arzachena, risolvendo la partita con capitan Luci dopo essersi fatto mangiare il doppio vantaggio. Vittoria con una buona dose di brividim insomma, ma in ogni caso preziosissima per mantenere la testa del girone, quando mancano due partite alla fine del campionato.

Livorno in vantaggio dopo 4' con Doumbia che sfrutta al meglio un erroraccio di due difensori sardi. Raddoppio amaranto al 22' con Valiani, che raccoglie in area un suggerimento di Franco su cross dal fondo di Vantaggiato. 

Al 32' l'Arzachena riapre la partita. La difesa del Livorno è sbilanciata e lenta, ne approfitta Bertoldi che entra in area e spara un diagonale: la palla batte nella base interna del pallo e si insacca. Gli amaranto devono stare attenti a non abbassarsi troppo perché i sardi corronoe aggrediscono alla ricerca del pareggio. Al 39' Doumbia va ancora vicino al gol, ma il suo colpo di testa finisce di poco sul fondo.

Si va al riposo con la squadra di Sottil avanti per 2-1.

La ripresa inizia con una brutta tegola per gli amaranto: Mazzoni si fa male a un ginocchio ed è costretto a uscire in barella. Al suo posto Pulidori.

Al 62' l'Arzachena pareggia: Lisai può aggiustarsi il pallone sul destro e con una gran botta in diagonale trafigge il neo entrato Pulidori. E' il pareggio, incredibile: il Livorno si vede divorare il doppio vantaggio così, dopo avere sfiorato il gol in altre due circostanze. Difesa allentata, marcatura persa ed ecco che per i sardi si spalanca la porta del 2-2. 

Al 70' Sottil toglie Valiani e inserisce Murilo, nel tentativo di dare freschezza.

Al 75' il cuore amaranto ha uno scatto d'orgoglio: Luci sale in cattedra e non fallisce il colpo del 3-2. Gran botta liberatoria e urlo di gioia sotto la curva invasa dai tifosi amaranto. Gli ultimi minuti sono di sofferenza, ma con lucidità. Il Livorno resiste e dopo 94 minuti porta a casa tre punti preziosissimi.

Fonte:Iltelegrafolivorno

Il Tirreno: "Cuore e grinta, Livorno super"

Nel giorno più atteso, contro i rivali storici, il Livorno conquista una vittoria che può cambiare il corso della stagione. "Cuore e grinta, Livorno super" titola oggi l'edizione livornese de Il Tirreno: "Qui c'è tutto. C'è l'orgoglio per il derby riconquistato, c'è la liberazione dopo mesi di paura e angoscia, c'è la voglia di tuffarsi in un sogno amaranto, c'è anche Piermario e il suo ricordo. E la festa non si chiude con il fiume di motorini che lasciano il Picchi tra bandiere, striscioni e clacson, perché due ore dopo - mentre i tifosi continuano a colorare Facebook e Instagram d'amaranto - si brinda ancora di più: l'ex Cutolo stende il Siena, il Livorno torna in testa e torna padrone del suo destino. 7 punti in 3 partite ed è serie B. 7 punti in 3 partite ed è fatta. E intanto godiamoci questo derby, questa giornata che ammazza le paure, cancella l'incubo e ci riporta il Livorno. Il nostro Livorno"

Fonte: TuttoC.com

Livorno 2-Pisa 0, le interviste del dopo partita.