News on-line dalla Toscana

Ascolta l'ultima edizione del radiogiornale

 

  

News
Concordia, pm chiede l'arresto e 26 anni di reclusione per Schettino Stampa
News
Scritto da Redazione   
Lunedì 26 Gennaio 2015 13:56

Durissima requisitoria della pubblica accusa al processo per il naufragio della Concordia. La procura ha chiesto al tribunale di condannare Francesco Schettino a 26 anni di reclusione e a tre mesi di arresto.La 'bravata' del comandante che ordinò l'inchino davanti all'isola del Giglio, provocò 32 morti, era il 13 gennaio 2012. Per Schettino il Pm ha chiesto anche l'arresto per evitare "il pericolo di fuga nelle more del processo", poiché l'imputato dispone di una casa in Svizzera e di molte relazioni all'estero. Escluse le attenuanti generiche

 

'Futili motivi, Schettino unico responsabile' 
Anche se Francesco Schettino è incensurato, "il giudizio non è positivo circa la capacità di delinquere" e, tra ciò, "l'aver voluto fare un favore a un capo cameriere che gli aveva chiesto di passare vicino all'isola dove vivono la madre e la sorella" e aver voluto "fare una bravata per gli amici passando a pelo di scoglio al Giglio", cioè "futili motivi" che "ne fanno l'unico responsabile" del naufragio della Costa Concordia e delle conseguenze. Lo ha detto nella requisitoria il pm Maria Navarro.
Le definizioni che si trovano in dottrina giuridica di "abile idiota" e "incauto ottimista" di colui che "si sente bravo e invece provoca una situazione di pericolo e un danno", "convivono benissimo in Schettino, quasi fosse bicefalo, tanto che per lui possiamo coniare il profilo dell'incauto idiota": lo ha detto il pm Stefano Pizza nel terzo giorno di requisitoria al processo sul naufragio. Questa l'udienza in cui l'accusa farà le richieste di condanna. Schettino stamani assente dall'aula.
AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...
 
Influenza, 'i vaccini ci sono, usateli' Stampa
News
Scritto da Redazione   
Domenica 25 Gennaio 2015 21:42
Invito assessore in vista picco virus prossime settimane
 
FIRENZE, 25 GEN - "Non abbiamo ricevuto nessuna segnalazione formale di mancanza di vaccini. I vaccini ci sono, e siamo in grado anche da domani di far fronte a tutte le richieste. Invito peraltro tutti a evitare di diffondere falsi allarmismi". Lo sottolinea l'assessore regionale toscano alla salute Luigi Marroni. La Regione, anche in vista del picco dell'influenza che arriverà nelle prossime settimane,
AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...
 
I Migliori Momenti Di Tutto il Calcio Toscano Minuto Per Minuto Domenica 25 Gennaio Stampa
News
Scritto da Francesco Rofi   
Domenica 25 Gennaio 2015 19:45

 

I Migliori Momenti di Tutto il Calcio Toscano Minuto per Minuto di questa domenica 25 Gennaio

AddThis Social Bookmark Button
 
IL TUTTOCUOIO VINCE LA SOLIDARIETA' CON UN ASSEGNO PER LA SLA Stampa
News
Scritto da Benedetta Bolognesi   
Venerdì 23 Gennaio 2015 14:16

 

 

Ponte a Egola -Sono tante le storie che si raccontano su questa rara e brutta malattia, oggi però vogliamo raccontarne una nuova, molto piacevole, capace di far strappare un sorriso.
Una delegazione dell´A.C. Tuttocuoio ha consegnato questo pomeriggio insieme a mister Massimiliano Alvini, il capitano Corrado Colombo, l´amministratore delegato Daniele Donati e Ludovico Gargiulio un assegno di 5000€ a Gino Votta per sostenere questa grave malattia e stare vicino alla sua famiglia.
Il Presidente Andrea Dolfi ha accolto con grande entusiasmo la proposta della squadra di destinare all´imprenditore di Ponte a Egola parte del loro "regalo natalizio".
Per Gino Votta è stata una giornata indimenticabile, ha chiesto di poter vincere contro la corazzata Ascoli, i suoi occhi e il suo sorriso ce lo hanno confermato; i ragazzi e il mister ce la metteranno tutta per far felice questo grande tifoso nero verde.

 

Grazie Gino, Grazie ragazzi.

AddThis Social Bookmark Button
 
A PINO DANIELE LA CITTADINANZA ONORARIA DI MAGLIANO Stampa
News
Scritto da Benedetta Bolognesi   
Venerdì 23 Gennaio 2015 08:49

 

Conferita dal Comune di Magliano (Grosseto)  la cittadinanza onoraria alla memoria per Pino Daniele.
La cerimonia di consegna nella sala consiliare del comune della Maremma, dove l'artista aveva una casa e dove ha accusato il malore in seguito al quale è deceduto: il sindaco Diego Cinelli ha consegnato una pergamena alla figlia Cristina. Con il conferimento della cittadinanza onoraria le ceneri di Pino Daniele potranno essere tumulate nel cimitero del paese, come voleva lo stesso musicista.

AddThis Social Bookmark Button
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 296