News on-line dalla Toscana

Ascolta l'ultima edizione del radiogiornale

News
Lucchini: c'e' accordo Cevital-sindacati Stampa
News
Scritto da Redazione   
Mercoledì 03 Giugno 2015 23:38
Progressivamente riassunti entro 2016 i 2.200 lavoratori
 
PIOMBINO (LIVORNO), 3 GIU - Raggiunto e siglato in Comune a Piombino (Livorno) l'accordo tra Cevital e sindacati che consentirà il via libera definitivo all'acquisizione della ex Lucchini da parte del gruppo algerino. La firma di oggi segue la tre giorni di trattative della settimana scorsa al Mise.
L'accordo riguarda i 2.200 lavoratori che saranno tutti progressivamente reimpiegati,
AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...
 
ELEZIONI COMUNALI IN VERSILIA SITUAZIONE DI CAOS IL PUNTO DI VISTA DI ENRICO SALVADORI CAPO SERVIZIO DELLA NAZIONE DI VIAREGGIO Stampa
News
Scritto da Benedetta Bolognesi   
Mercoledì 03 Giugno 2015 16:51

 

CAOS VERSILIA PARLA ENRICO SALVADORI CAPO SERVIZIO DELLA NAZIONE DI VIAREGGIO

 

 

 

Viareggio: lentissimo spoglio, voto combattuto per decidere chi dovrà sfidare al ballottaggio Giorgio Del Ghingaro (liste civiche, di fatto candidato non ufficiale del Pd), che si è attestato sopra il 30%. Massimiliano Baldini (Lega e Fratelli d'Italia) e Luca Poletti (candidato ufficiale del Pd) hanno duellato a lungo attorno al 20%, con scarti anche di una manciata di voti. Per un pungo di schede, su questo si gioca l'assegnazione della carica di sfidante in vista del ballottaggio. Alla fine l'ha spuntata il candidato del Pd, Poletti, per 31 schede: 5.486 voti contro i 5.455 di Baldini, 19,91% contro 19,80%. Ma ovviamente, visto l'esiguo scarto, la questione non finisce qui: Baldini ha già preannunciato ricorso per il riconteggio delle schede.

Attorno al 9,5% i 5 Stelle con Giulio Zanni, intorno al 13% Forza Italia con Alessandro Santini, lontani gli altri. E mentre una sezione (la numero 2, centro) dovrà essere rivista in Comune per il riconteggio, fuori dal municipio si sono riuniti in protesta i familiari delle vittime della strage di Viareggio. Il comitato aveva preparato uno striscione con scritto "Grazie Rossi per la tua testimonianza, vergognati", in riferimento al fatto che il governatore della Toscana ad un'ultima udienza al processo non era presente. Mentre è in corso lo spoglio per le comunali della città, il comitato ha anche chiesto un incontro con tutti i futuri eletti. 

 

AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...
 
Amadei confermato di Coreglia, Pagani vince a Sillano-Giuncugnano Stampa
News
Scritto da Massimo Stefanini   
Lunedì 01 Giugno 2015 17:10

Due comuni della Mediavalle del Serchio e della Garfagnana al voto per rinnovare la giunta hanno i nuovi sindaci. A Coreglia Antelminelli, paesino famoso per il museo delle figurine di gesso, il nuovo primo cittadino è in pratica quello…vecchio. Si conferma infatti per il suo secondo mandato 

AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...
 
FLASH DALLA TOSCANA POST-ELEZIONI Stampa
News
Scritto da Benedetta Bolognesi   
Lunedì 01 Giugno 2015 09:54

 

NOTIZIE FLASH POST-ELEZIONI REGIONALI

"La Toscana più delle altre si conferma una roccaforte della sinistra e non c'è sinistra di governo senza Pd", ha commentato Rossi nel suo incontro stampa sull'esito del voto giudicando il risultato "buono e soddisfacente". Rossi per quanto riguarda i risultati che si delineano anche in altre regioni ha ammesso la necessità di compiere una riflessione sul voto al Pd: "La rottura a sinistra ha pesato". 

 "Un cambiamento del genere premia il nostro lavoro", osserva Borghi che critica la legge elettorale della Toscana: "Ci hanno scippato il ballottaggio". La vittoria in questa regione - aggiunge Borghi - "è anche merito del nostro leader Salvini e dell'impegno che ha messo in campagna elettorale". 

 

Quello che impressiona della tornata elettorale 2015 è l'astensionismo in Toscana. In caduta libera totale. Ha votato infatti il 48.2% degli aventi diritto. Un'emorragia inarrestabile per le regionali, che si erano assestate intorno al 60% nel 2010. Stavolta il dato ha del clamoroso, anche perché in certe città simbolo di impegno politico come Livorno non si è andati oltre il 44% dei votanti.

Dopo Rossi si piazza Claudio Borghi. La Lega di Salvini ha investito moltissimo in Toscana in questa campagna elettorale.. "Ancora non mi rendo conto di cosa vuol dire la Lega al 20% in Toscana", twitta Borghi.

TERREMOTO FORZA ITALIA, SI DIMETTE PARISI - Il coordinatore di Forza Italia in Toscana Parisi si è dimesso: una notizia arrivata pochi minuti prima che si aprissero gli scrutini, alle 23. Forza Italia aveva annusato l'aria, capendo che sarebbe stato un bagno di sangue per lei e così è stato. Il partito crolla al 9%,

SPARISCONO NCD E UDC - Nuovo Centro Destra e Udc non siederanno in consiglio comunale. La formazione di Giovanni Lamioni, che comprendeva questi due partiti sotto la lista "Passione per la Toscana" non è andata oltre l'uno e spiccioli per cento. Con la soglia di sbarramento al 5% dunque, i partiti escono dal consiglio. 

AddThis Social Bookmark Button
 
ANCHE TRA GLI STRANIERI A PRATO VINCE ROSSI Stampa
News
Scritto da Benedetta Bolognesi   
Lunedì 01 Giugno 2015 07:01

 

Seggio simbolico a Prato, tra gli stranieri

 

vince Rossi

 

Si votava stamani dalle 9 alle 12: sono stati 80 i votanti. Il governatore uscente scelto da 58 immigrati

Il Popolo Toscano la lista più votata con 29 voti, dietro il Pd con 28. Due voti sono andati alla Lega Nord

 

 

Si sono svolte stamani dalle 9 alle 12 le votazioni al seggio simbolico allestito in piazza Mercatale sotto le logge della Camera del Lavoro a Prato, nell'ambito dell'iniziativa "L'Italia sono anch'io" che ha avuto il patrocinio del Comune di Prato. I cittadini stranieri hanno espresso il loro voto attraverso una scheda del tutto simile a quella regolare. L'obiettivo era quello di sensibilizzare istituzioni, media e opinione pubblica sull'urgenza di dare una soluzione al problema della rappresentanza alle migliaia di cittadini stranieri residenti nelle nostre città.

 

Sono stati 80 gli immigrati regolari che hanno votato (60% uomini 40% donne), 2 le schede nulle e 1 scheda bianca. 

 

Questa la ripartizione della nazionalità dei votanti:

 

MAROCCO             26

ALBANIA                 20

BANGLADESH       10

GEORGIA                 5 

SENEGAL                 4

COSTA D'AVORIO    4

MALI                          3

PAKISTAN                 2

PERU'                        2

TUNISIA                     2

VENEZUELA              1

UCRAINA                   1 

  

La maggioranza degli stranieri ha scelto Enrico Rossi come governatore della Toscana con 58 voti. Anche se il partito più votato è stato il Popolo Toscano, che si è aggiudicato 29 voti contro i 28 del Partito democratico. A Tommaso Fattori della lista Sì Toscana a Sinistra sono andate 12 preferenze.

 

Anche Claudio Borghi ha ottenuto 2 voti, grazie alle 2 preferenze accordate alla Lega Nord. Sempre 2 voti hanno ottenuto Gabriele Chiurli di Democrazia Diretta e Giacomo Giannarelli del Movimento 5 Stelle. Forza Italia e quindi Stefano Mugnai hanno ricevuto 1 preferenza.

Si ricorda che potevano votare tutti i cittadini stranieri regolari residenti nel Comune di Prato in possesso di carta di identità valida.

L’iniziativa è promossa a livello nazionale da “L’Italia sono anch’io”, una rete di associazioni che ha organizzato nelle 7 regioni al voto il seggio simbolico. “L'Italia sono anch'io” è promotrice di due proposte legge di iniziativa popolare che hanno raccolto 200 mila firme: una sulla cittadinanza basata sull’introduzione dello ius soli e una sul diritto di voto alle elezioni amministrative a chi risiede nel nostro paese da più di 5 anni. 

 

AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 330